Strage di piazza Loggia, depositate nuove indagini

0
Comincerà il 14 febbraio il processo d’appello per la strage di piazza Loggia del 28 maggio del 1974, che provocò la morte di otto persone e il ferimento di altre cento. Nei giorni scorsi il sostituto procuratore Francesco Piantoni ha depositato tre nuovi faldoni, che conterrebbero elementi probatori a sostegno di quanto sostenuto dall’accusa in primo grado: la teoria che attribuisce la responsabilita’ della strage alla pista veneta, a Carlo Maria Maggi, Delfo Zorzi, Maurizio Tramonte, Francesco Delfino e Pino Rauti, assolti in primo grado con formula dubitativa. La Procura chiederà alla Corte d’assise la rinnovazione del dibattimento.

Comments

comments

LEAVE A REPLY