Cologne, via libera alla moschea. Ma in aula è bagarre. La Lega in trincea: “Ricorreremo al Tar”

0
Bsnews whatsapp

Ieri mattina i Consiglio comunale d Cologne ha approvato in via definitiva la variante al Piano di governo del territorio che ha dato il via libera al progetto della moschea. Clima caldissimo con aula blindata e accesi scontri verbali. Da un lato la maggioranza che ha ribadito come prevedere la moschea nel Pgt sia un obbligo di legge regionale. Dall’altra le opposizioni e i 2 mila cittadini firmatari di una petizione che contestano l´operazione. In aula molti esponenti del Carroccio tra cui il sindaco di Adro Oscar Lancini e il consigliere regionale Pierluigi Toscani. Proprio quest’ultimo è stato protagonista di uno scontro con il sindaco. Il primo cittadino ha spiegato: “Riguardo ai luoghi di culto ribadisco che sono obbligatori per legge, come risultato da nostre approfondite ed inequivocabili ricerche legali. I comuni che non prevedono aree specifiche da adibire a luoghi di culto, in occasione della stesura del Pgt o di Variante importante, nel caso di ricorso da parte degli interessati si vedrebbero annullare l’intero Pgt o l’intera Variante”. Balle, ha replicato Toscani, che è poi stato allontanato dall’aula. “Quella legge la conosco, non esiste l’obbligo, ma la facoltà dei comuni di inserire dei luoghi di culto nel pgt”. La Lega ha anche annunciato un ricorso al Tar.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Bene,questo sveglierà la gente e la farà incazzare al punto giusto…le leggi,per i sinistri-azzeccagarbugli,sono solo un modo per favorire i marocchi.

  2. Dove sta il problema se nella Costituzione italiana è garantito il diritto di professare liberamente la propria fede, e dove farlo se non in una chiesa, sinagoga, tempio, moschea,…..

  3. che bel…..adesso le case a cologne valgono già la metà…….meta di musulmani ? metà valore !
    e chi ci va ad abitare lì ? grazie sindech

  4. LA PRESUNZIONE DI ESPRIMERSI CALPESTANDO LA COSTITUZIONE…è l’unica cosa che fa vincere la Lega…ma si vede dove siete arrivati finora….in tutti i Comuni dove state governando state facendo vrutta figura…W LA COSTITUZIONE (è morta troppa gente per difendere i diritti inviolabili contenuti in essa)

  5. Premetto che nulla ho in contrario sulle moschee e sui luoghi di culto in genere, Dove la costruiranno? Vendendo suolo pubblico o comprando suolo privato? Da quello che ho capito, essendo un obbligo previsto di legge, i dindini li dobbiamo tirare fuori noi contribuenti. Se così non fosse allora dubito che sia un obbligo di legge.
    L”Euroislam è ormai una realtà. I nostri amministratori stanno mostrando forti dubbi sulle loro capacità di intendere e di volere la volontà dei loro cittadini e contribuenti. Auguri. Viva L’Italia viva il tricolore.

  6. Hai capito male. L’obbligo è di "individuare" dove poter fare i luoghi di culto. Esattamente come si "individua" di poter fare una casa, una chiesa o una fabbrica. Poi una chiesa, una moschea, una casa o un capannone industriale se li fa chi se li vuole fare secondo le normali regole di mercato (cioè: se non hai i "dindini", non li fai…).

  7. I soldi per fare la moschea salteranno fuori….grazie colognesi.Adesso sapete che quando votate una lista civica 99 su 100 state votando un coccola-immigrati.

RISPONDI