Green Hill, riparte la protesta. Presidio davanti a Montecidorio: “Il canile lager va chiuso”

13

Nuova manifestazione contro Green Hill, il contestatissimo allevamento di cani Beagle destinati alla sperimentazione che sorge a Montichiari. Oggi gli animalisti si sono dati appuntamento a Roma, in piazza Montecitorio, dove dalle 10 alle 14 ci sarà un presidio di protesta. Obiettivo: spingere il governo Monti a modificare la legge europea sulla vivisezione, sfilando dall’elenco degli animali da laboratorio i cani. Una proposta di legge avanza nella passata legislatura dal ministro Michela Vittoria Brambilla. Intanto in piazza iniziano a fermarsi anche alcuni parlamentari. “Quella contro Green Hill è “una battaglia di grande civiltà” ha spiegato la parlamentare del Pdl Paola Frassinetti. “Ho firmato l’emendamento alla legge comunitaria affinch‚ in Italia non ci siano piú canili lager”, ha aggiunto Frassinetti. “Da lombarda, mi vergogno di Green Hill”.

Comments

comments

13 COMMENTS

  1. Ma cambiate musica! Tutte le volte la stessa storia! Come siete prevedibili! Guardate, lo scrivo io per voi: e ai bambini che muoiono di fame non ci pensa nessuno?! la salute delle persone è più importante di quella degli animali!! E’ più grave la sperimentazione sugli embrioni!!! Non leggete più queste notizie se vi irritano così tanto, così non vi viene il fegato marcio e soprattutto la smettete di tediarci.

  2. Sperimentazione e vivisezione non sono la stessa cosa. Ognuno ha il diritto di avere la sua opinione, soprattutto se la esprime in modo civile, ma dopo che importanti scienziati, tra cui Veronesi, hanno dichiarato l’inutilità della vivisezione, mi chiedo perché si continui a praticarla…

  3. Brava LUCIA
    avanti tutti a Montichiari alla FIACCOLATA di Sabato prossimo e che finisca questo LAGER !!!
    E …. lavoro e quindi non potete dirmi di andare a lavorare !!! Anzi sono un MANAGER affermato !!!

  4. cara chiara,non so chi tu sia, ma posso dirti che mi fai pena per quello che hai scritto, sicuramenta si pensa anche ai bambini, non fare tanto la moralista , tutti gli esseri viventi hanno diritto di essere difesi, ma sicuramente non dalle persone come te. Di sicuro per esprimere una opinione cosi’ sarai una brutta racchia acida

  5. Secondo me, Carolina, non hai mica capito il commento di Chiara… Io l’ho interpretato come sarcasmo verso chi dice, appunto, che la salute degli esseri umani viene prima dei diritti degli animali… Poi magari gentili epiteti come "brutta racchia acida" sarebbero da evitare, se si è così convinti di avere dalla propria parte la ragione.

  6. Infatti era proprio quello che intendevo dire, probabilmente il fatto che i commenti precedenti al mio siano stati cancellati ha portato Carolina a equivocare il mio. Il tenore di quei commenti era proprio "ancora con questi 4 cani" o "andate a protestare contro i tagli del Gioverno". Volevo semplicemente sottolineare che il fatto di occuparsi dei diritti degli animali non significa fregarsene di altri problemi o voler male alle persone; tutte le volte che esce una notizia su Green Hill noi che siamo sensibili al problema veniamo trattati come degli alienati perché secondo loro i veri problemi sono altri. Per me invece la battaglia per la civiltà è unica e riguarda persone, bambini, animali, tutto. Comunque, un po’ racchia effettivamente sono, spero almeno di non essere troppo acida!

  7. "….Io l’ho interpretato come sarcasmo verso chi dice, appunto, che la salute degli esseri umani viene prima dei diritti degli animali…." Io dico a chiare lettere che secondo me la salute degli esseri umani viene prima dei diritti degli animali, dico anche che torturare gratuitamente animali senza fini scientifici o di ricerca è una cattiveria inutile, ma su un’ipotetica bilancia la salute degli esseri umani pesa di più della vita degli animali (sia chiaro che per salute non intendo il benessere fornito dalla ricerca che consente di eliminare la cellulite o le rughe o balle varie)

  8. Sarà, ma chi dice che la salute degli uomini è più importante di quella degli animali… di solito è un umano… quindi… Comunque, come più volte abbiamo detto, vivisezione e sperimentazione sono due cose diverse, i beagle di GH sono destinati alla vivisezione e che combatte per la chiusura di GH chiede che in Italia la vivisezione venga vietata, proprio in quanto pratica crudele ed inutile ai fini scientifici. E sono d’accordo con Cecco, anche la sperimentazione dovrebbe essere circoscritta ai soli farmaci utili per la salute umana, per i quali è d’obbligo per legge, e severamente vietata per creme per la facci, per la cellulite ed altre cavolate, di cui io assolutamente non mi servo in quanto racchia 🙂

  9. "di cui io assolutamente non mi servo in quanto racchia :)" devo farti i complimenti Chiara , questa e’ favolosa , davvero Chiara senza scherzi sottintesi : CHAPEAU

LEAVE A REPLY