Buona prova per la Centrale del Latte, ma Barcellona espugna il San Filippo. Finisce 68 a 71 per gli ospiti

0

Si ricomincia daccapo ecco il girone di ritorno della Lega Due e la prima partita per la Centrale del Latte Brescia è contro la forte Barcellona Pozzo di Gotto, dove all’andata i ragazzi ci regalarono una splendida vittoria dopo un tempo supplementare. La Centrale recupera Lollo Gergati mentre è fermo ancora ai box Rodolfo Rombaldoni, per Barcellona solo panchina per il fromboliere Lukauskis. Questa volta, però, il risultato finale premia Barcellona che espugna il San Filippo con il risultato finale di 68 a 71. 

Parte bene Barcellona con Green e Hicks mentre la Centrale spreca qualche pallone in attacco dopo 2 minuti gli ospiti conducono per 4 a 1.  Goldwire pareggia con una tripla cui gli risponde subito dalla lunga distanza Hicks riportando gli ospiti a più 3.  A metà partita sono gli ospiti che hanno un vantaggio di 5 punti grazie soprattutto alla vivacità di Hicks mentre Brescia fatica a trovare il giusto ritmo e il solo Goldwire sembra trovare i giusti rimedi. Due dubbie decisioni arbitrali, che fanno infuriare Dell’Agnello, portano gli ospiti al più 9 con 3 minuti da giocare.  Alla fine del quarto i punti di distacco sono arrivati a 10 con Stojkov che da distanza siderale sbaglia sulla sirena.

Nel secondo quarto parte forte la Leonessa grazie a Ghersetti e Thompson che fanno salire l’intensità in difesa e trovano buoni canestri in attacco tanto che coach Pancotto dopo due minuti chiama time out. Un canestro più fallo subito da Bushati, pescato da Goldwire su una rimessa da fondo campo, riporta la Leonessa a meno tre con 6 minuti da giocare nel secondo quarto. 3 rimbalzi in attacco consecutivi concessi a Barcellona e i canestri di Dordei riportano gli ospiti a più sette prima che dalla lunetta Super Mario metta i due tiri liberi del meno 5. Una serie di buoni attacchi della leonessa ci permette di recuperare qualche punto dalla linea della carità arrivando a 2 e 50 dall’intervallo a meno 4. Barcellona non demorde e grazie anche ad alcuni rimbalzi in attacco torna a più 9 con 1 minuto e 20 sul cronometro da giocare, ma Super Mario con una tripla accorcia ancora le distanze. Il quarto si conclude con Barcellona che conduce di 7 punti.

Brescia all’inizio del quarto torna a meno 4, ma ancora Green trova una buona conclusione dalla media che riporta Barcellona a più 6. E’ ancora Super Mario che suona la carica per la Leonessa in questo inizio di quarto, gli ospiti rispondono però colpo su colpo e riprendono anzi il largo grazie a due buone conclusioni da sotto di Mocavero ben pescato dai suoi compagni libero sotto canestro. Barcellona riesce a trovare con facilità la via del canestro e grazie ad un parziale di 5 a zero tutto di marca Bonessio si ritrova a più 13, dall’altra parte Thompson lotta in post basso e grazie ad una azione da tre punti riporta Brescia a meno 10. Un fallo macrosopico non fischiato a Goldwire manda su tutte le furie Dell’Agnello e gli fa guadagnare una grande T che Green non trasforma dalla lunetta e nell’azione successiva arriva il fallo in attacco di Mocavero. Una tripla di Goldwire ridà speranza alla Leonessa e ancora lui si vede sputare dal canestro un fantastico tiro sulla sirena, Brescia chiude il quarto a meno 7.

Il quarto finale si apre ancora con la buona difesa di Brescia che le permette di tornare a meno uno con una fantastica schiacciata di Ghersetti a 8 minuti dalla sirena.  Ancora Green e Bonessio riportano Barcellona al più 5 e subito dopo Golwire prende un tecnico per una protesta su un altro macroscopico fallo subito e non fischiato, Bucci dalla lunetta riporta Barcellona al più 7.  La partita si mantiene molto vivace, ma nonostante gli sforzi della Leonessa, Barcellona dall’alto della sue esperienza riesce sempre a trovare buoni canestri che la riportano avanti di un buon margine. Un fallo sotto canestro di Farioli a 4 e 11 viene considerato antisportivo e ridà ancora un vantaggio di 8 punti agli ospiti, Dell’Agnello chiama time out. La partita a 3 e 30 non è ancora finita grazie al cuore di Brescia ma un fischio dopo tre secondi che già Brescia aveva in mano la palla di Gagliardi da due insperati tiri a Mocavero che porta gli ospiti al più 7. Una tripla di Bucci e un 1 su 2 di Ghersetti dalla lunetta avvicinano Barcellona alla vittoria a 2 minuti dalla conclusione. Brescia ci prova ancora a 1 e 45 dalla fine con una grande difesa e una tripla di Farioli per il meno 5, dall’altra parte ancora un grande Green riallunga. Ancora Ghersetti e la difesa di Brescia permettono alla Leonessa di avere in mano la palla con 47 secondi da giocare e 5 punti da recuperare. Dopo un buon canestro di Ghersetti per il meno tre ancora un fallo fischiato senza senso consegna a Green i due tiri liberi del più 5 che chiude definitivamente la partita nonostante ancora Brescia ci provi con Ghesetti segnando e poi mandando in lunetta Piazza a 6 secondi dalla fine che sbaglia, ma il rimbalzo è di Mocavero che chiude definitivamente la partita.     

Centrale del Latte Brescia  
Farioli 3  , Thompson 8  , Rombaldoni ne , Bushati 4 , Rezzano 0  , Busma 0 , Gattesco ne , Ghersetti 24 ,  Scanzi  0, Goldwire 21 , Gergati 7, Stojkov 1 all. Dell’Agnello

Sigma Barcellona
Rotundo ne , Lukauskis ne, Green 14, Hicks 11, Bucci 6, Mocavero 14, Dordei 6, Da Ros 7, Piazza 0, Martin 2, Bonessio 11 All. Pancotto

Comments

comments

LEAVE A REPLY