Adam Vass, bestemmia in campo e si becca tre turni di squalifica

0
Bsnews whatsapp

Tegola in casa Brescia: il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per tre turni il centrocampista ungherese del Brescia Adam Vass, espulso al 31° del secondo tempo della gara Vicenza-Brescia dall’arbitro Viti di Campobasso. Di seguito la motivazione: “Vass Adam (Brescia): per avere, al 31° del secondo tempo, proferito espressione blasfema e rivolto all’Arbitro successiva clamorosa espressione offensiva; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Se c’è una cosa che mi dà veramente fastidio e che trovo di una maleducazione senza pari è una persona che bestemmia.Bene i 3 turni che spero in caso di BESTEMMIE e non parolacce o offese ed improperi vengano inflitte anche ad Ibra , Maicon o altri

  2. @giusto cosi’, lei ha ragione, anche io non sopporto i bestemmiatori e condivido la sua analisi. e dico che vass e’ stato un picio e andrebbe multato di brutto. Dopodiche’ credo che se non fosse stato un giocatore del brescia avrebbero sorvolato, come fanno sempre; Si ricorda il caso Bianchi pirma del ritorno playoff del 2010? assolto perche col labiale dimostrarono – si fa per dire – che aveva detto …zio… giustizia in stile fgci.

  3. giusto, vass si è dimostrato un fesso, la squalifica è giusta.
    allo stesso tempo se dovessero applicare alla lettera quanto sanzionato al giocatore del brescia, bhe credo che la domenica sui campi ci sarebbero ben pochi giocatori…….
    ma il calcio di per sè mi ha nauseato, grazie soprattutto ad un presidente , corioni, che purtroppo ci ha affossati e distrutti . Non basta la vittoria di domenica, nemmeno avessimo battuto il barcellona, brescia merita uno staff serio e concreto, a costo di ricominciare da zero in lega pro, bsta che corioni e company spariscano definitivamente….solo così tornerò allo stadio.

  4. classiche sanzioni che vengono inflitte "ad personam", giusta la regola ma sbagliatissimo a mio modo di vedere la modalità con cui viene fatta rispettre. Quante volte abbiam visto giocatori di nome bestemmiare senza che l’arbitro di turno intevenisse; mi pare che sia la tipica norma che consente all’arbitro di fare il forte coi deboli! (anche perchè poi quando "x sbaglio" viene applicato lo stesso metro di giudizio ai campioni si grida allo scandalo)

  5. quoto Cecco , il calcio italiano fa pena , chi governa il calcio italiano fa altrettanta pena , i 2 pesi 2 misure ormai non si contano piu’…a Torino per avere un rigore contro non bastano 3 falli di mano ma ne servono almeno 5 , a Napoli ne basta 1 e via dicendo..

RISPONDI