Bresciaplay invita Rossana Morriello a dare lezione di social network alle biblioteche

0
Bsnews whatsapp

Il quarto incontro del cartellone Irretìti, iniziativa curata dalla Mediateca Queriniana nell’ambito delle azioni di BresciaPLAY – Progetto Locale Autori Yndipendenti, verrà tenuto da Rossana Morriello e sarà dedicato all’uso dei social network (facebook, youtube, blog, group, delicious, flickr…) in ambito bibliotecario, al fine di promuovere le proprie raccolte librarie, documentarie e musicali, promuovere i servizi e gestire la comunicazione con gli utenti. L’incontro, gratuito ed aperto a tutti, avrà luogo nella sala conferenze dell’Emeroteca Queriniana (ingresso scalone dell’Anagrafe, cortile del Broletto, Brescia), con inizio alle ore 17.00. Rossana Morriello ha lavorato nelle biblioteche universitarie di Torino e Venezia, occupandosi di gestione delle risorse digitali. Autrice di numerose pubblicazioni, ha ricoperto diversi incarichi nell’Associazione Italiana Biblioteche ed è stata redattrice del sito web dell’AIB. Il prossimo appuntamento di Irretìti è previsto per il 22 febbraio con la Musica ai tempi della Rete (Franco Fabbri), La musica ai tempi della rete: che cosa possiamo imparare dalla storia? Guardando sotto alla crosta della retorica dell’innovazione, c’è qualcosa di veramente nuovo nei conflitti legali e nelle dinamiche economiche della musica in rete? BresciaPLAY – Progetto Locale Autori Yndipendenti – che fa parte del progetto BiblioTekCare, elaborato da Comune di Brescia e Cooperativa Il Calabrone con il finanziamento della Fondazione Cariplo, è un’azione della Mediateca Queriniana di Brescia – settore multimediale dell’omonima biblioteca civica – finalizzata alla creazione di un archivio sonoro delle produzioni musicali “locali”. L’azione culturale punta a promuovere, in particolare tra i giovani, la partecipazione ed il confronto attraverso la creazione di un archivio che raccolga e valorizzi le registrazioni sonore – pubblicazioni indipendenti, demo, registrazioni autoprodotte e/o fatte in proprio, incisioni inedite, live… – dei musicisti bresciani. L’archivio vuole dare visibilità e valorizzazione alle prime forme d’espressione di band e cantautori, ma anche alle opere di musicisti che non trovano diffusione nei canali tradizionali. La Mediateca si occupa dell’archiviazione e della catalogazione dei documenti acquisiti, e procederà quindi alla creazione di un vero e proprio “archivio multimediale della musica locale”, che verrà promosso con iniziative quali web-radio, pagine internet e gli strumenti del Web 2.0 (social network, blog…), nonché attraverso l’organizzazione di concerti.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI