Isacchini, nuovo presidente di Federcasa. “Dialogo con le istituzioni per un’edilizia residenziale pubblica più solida”

0
Bsnews whatsapp

Importante riconoscimento all’Aler di Brescia ed in particolare alla persona del suo presidente ed alla validità della sua gestione: infatti, questa mattina, venerdì 20 gennaio, Emidio Ettore Isacchini, appunto presidente dell’Azienda bresciana, è stato eletto presidente nazionale di Federcasa per il triennio 2012-2015, nel corso dell’assemblea generale che si è tenuta per due giorni a Napoli, nella Sala Italia della Mostra d’Oltremare. Insieme ad Isacchini è stato eletto anche il Comitato direttivo.
Emidio Ettore Isacchini ha un cursus honorum di grande impegno. Nato a Montisola nel 1944, dal 2003 è presidente di Aler Brescia e, dal 2005 ad oggi, è stato vicepresidente vicario della stessa Federcasa. Nel 2011 è stato eletto presidente del Settore pubblico di Cecodhas, l’organizzazione internazionale che rappresenta gli operatori dell’edilizia sociale dei Paesi europei. In precedenza aveva ricoperto diversi importanti incarichi istituzionali. Sindaco di San Felice del Benaco (1975-1980), presidente dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna (1978-1980), consigliere regionale della Lombardia, presidente della Commissione Sanità e vicepresidente Consiglio regionale (1980-1985), assessore alla Sanità della Regione Lombardia (1985-1989), presidente dello Iacp della Provincia di Brescia (1991-1995), componente Cer (1992-1995), membro del Consiglio di amministrazione della Cassa Depositi e Prestiti (1992-1995), presidente del Centro regionale emoderivati (1996-2002), presidente della società Ge.S.I srl compartecipata da Aler Brescia e A2A spa (2003-2006) e consulente del ministro della Salute, Girolamo Sirchia (2001-2005).
Come si vede, una vita prevalentemente dedicata all’impegno sociale, particolarmente in settori di grande delicatezza, perché sempre al servizio delle categorie più fragili.
“La nostra azione – ha ribadito proprio in questo senso Isacchini – sarà tesa a sviluppare ulteriormente l’intero ambito dell’edilizia sociale. Affronto questo nuovo compito con la coscienza che è indispensabile fare dell’edilizia residenziale pubblica un punto di riferimento sempre più solido, soprattutto in un momento di grande difficoltà come quello attuale. Per questo intendo rapportarmi e rapportare Federcasa in modo sempre più stretto con Governo, Regioni e Comuni alla ricerca di soluzioni efficaci e condivise. In tutta la mia esperienza prima in Iacp ed ora in Aler ho sempre considerato con profonda attenzione non solo i problemi tecnici, ma anche la vivibilità complessiva e la qualità dell’abitare, volendo dare senso concreto e primario al termine sociale. Questo pensiero, che vorrei continuasse ad essere guida adesso anche sul piano nazionale, si staglia su uno sfondo che si fa di giorno in giorno più complesso, da una parte per la denatalità, dall’altra per l’invecchiamento della popolazione, ma, soprattutto, per la crisi che l’intera Europa sta attraversando, crisi che crea problemi sempre più gravi, che sfociano nel dramma di nuove crescenti povertà. Contro queste, è forte l’impegno per continuare a garantire a tutti di poter vivere in abitazioni e quartieri decorosi”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI