Lega, Molgora al posto di Reguzzoni? I maroniani sulle barricate. Pirovano: “Si dimetta da deputato e pensi al territorio”

0
Bsnews whatsapp

Nonostante la pace di facciata sancita la scorsa sera a Varese, nella Lega è ormai aperta. Dopo l’attacco di Maroni al “cerchista” Reguzzoni, quest’ultimo con ogni probabilità verrà rimosso sa capogruppo del partito alla Camera. In suo sostituzione potrebbe essere nominato il presidente della Provincia di Brescia e deputato Daniele Molgora. Molgora è da sempre molto vicino a Umberto Bossi e anche se non è etichettabile tout court come affiliato al cerchio magico, l’ipotesi non piace ai maroniani. Che provano a stoppare sul nascere la sua candidatura. Lo stop preventivo arriva da Ettore Pirovano, deputato dimessosi a dicembre e presidente della Provincia di Bergamo, che invita il ‘collega’ a lasciare l’incarico di parlamentare per ricoprire al meglio il presidente della Provincia di Brescia.

"Invito i parlamentari, se hanno il doppio incarico, a scegliere e a restare sul proprio territorio. La Lega e’ nata per proteggere il proprio territorio. Se Molgora deve diventare capogruppo, come sento dire, vorrei capire a maggior ragione come puo’ farlo da presidente di una Provincia. Quando nel 2008 Cota e’ stato eletto capogruppo, mi ha indicato come vicecapogruppo vicario – aggiunge Pirovano – Io sapevo che sarei stato candidato alla presidenza della provincia di Bergamo e rinunciai all’incarico. Mi sembra improprio che un parlamentare opti per stare in Parlamento invece che stare sul territorio. La decisione della giunta della Camera che ha stabilito la compatibilita’ del doppio incarico, avra’ vita breve. Io il 21 dicembre mi sono dimesso dal ruolo di parlamentare”.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. tra i 20 parlamentari che si stanno opponendo al taglio dei vitalizi ai parlamentari troviamo anche la firma di Molgora. ecco il vero volto della lega, attaccati alle poltrone e ai privilegia: uguali a Mastella.

RISPONDI