Autovelox, da sabato a Concesio, Brandico e Castegnato chi corre paga

0
Bsnews whatsapp

Dalle ore 00.00 di Sabato 28 gennaio 2012 scatteranno le sanzioni nel caso di violazione dei limiti di velocità rilevati attraverso le postazioni fisse ubicate sulle S.P. BS 19, nel Comune di Concesio, alla progressiva chilometrica 2+134, in direzione di Concesio, sulla S.P. BS 235, nel Comune di Brandico, in Direzione Brescia, alla progressiva chilometrica 84+590 nonché sulla S.P. 510, Bretella Tangenziale Sud, nel Comune di Castegnato, alla progressiva chilometrica 1+764, in direzione di Iseo. L’intervento rientra nel quadro delle iniziative miranti alla riduzione della incidentalità sulle strade provinciali. L’entrata in funzione a fini sanzionatori segue una fase di rilevamento della velocità durata circa due settimane, periodo durante il quale sono stati rilevati numerosi passaggi a velocità ritenute pericolose. I tratti di strada interessati rientrano nel provvedimento adottato dal Prefetto ex art. 4, comma 1, seconda parte, Legge 1 agosto 2002, n. 168 (di conversione in legge con modifiche del D.L. 20 giugno 2002, n. 121),  con il quale sono state individuate le strade di tipo “C” e “D”, rispettivamente strade extraurbane secondarie ed urbane di scorrimento, come definite dall’art. 2, comma 2, del D.Lvo 30 aprile 1992, n. 285, sulle quali è possibile installare ed utilizzare i dispositivi ed i mezzi tecnici di controllo del traffico finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni.
 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Chi non rispetta i limiti di velocità mette a rischio la MIA vita. ( A lui della sua evidentemente non gliene frega niente ) – FORZA VIGILI ! = MULTATE MULTATE MULTATE = I cittadini seri e onesti e che rispettano la legge sono con Voi.

  2. sulla provinciale bs 235 nel tratto interessato dal’autovelox non c’e’ nessun cartello che indica il limite di velocita’…..50-70-90-110km ?????

  3. vergognoso come sempre, invece di prendere esempio dai paesi molto più sviluppati di noi (vedi germania) stiamo regredendo a stadi di terzo mondo, dove i comuni pur di far cassa fanno di tutto; l’auto è il bene più tassato in italia e nel modo più vergognoso; basterebbe dare la patente in modo intelligente, alle persone che meritano di averla e non a tutti, ma così lo stato non guadagnerebbe.

  4. Penso che limitare la velocita’ sia un ottima cosa pero’ non vedo il perchè si debba continuare a riempire di autovelox che servono solo e unicamente a rimpinguare le casse dei comuni. Bisogna combattere i pirla che con i loro Suw sfrecciano e inquinano il triplo di tutti gli altri

  5. I Comuni fanno benissimo anche a fare cassa bastonando gli incivili che non rispettano le regole e che mettono a rischio la vita degli altri, inclusa la mia.

  6. Nonostante gli dicano anche dove sono messi gli autovelox (che sarebbe come se ti dicessero che sul bus 11 dalle 8 alle 10 c’è il controllore: chi sarebbe così idiota da non pagare il biglietto???), ci sono i draghi che si lamentano. Tipo "emilio", "Fil Sterli", "MaGo" e "qeg". Gnari, basta andare in auto stando nei limiti: le multe non sono tasse, le prende solo chi va oltre i limiti! Non è difficile…

RISPONDI