San Gervasio: indiano ferisce alla testa il fratello. Con una mannaia

0

(a.c.) Solo il caso ha voluto che una lite in famiglia non si trasformasse in tragedia. Alla base di tutto ci sta l’alcol, quello assunto, in dosi massicce, da un immigrato indiano di 42 anni che vive nella bassa bresciana, a San Gervasio. L’uomo, dopo una serata in compagnia della bottiglia, ha avuto un acceso diverbio con il fratello minore, 36enne. Dalle parole ai fatti il passo è stato breve: afferrata una mannaia l’assalitore ha sferrato un colpo verso il fratello, colpendolo al capo.

La vicenda è riportata sul Giornale di Brescia in edicola stamane. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della caserma di Pontevico: dopo aver messo in salve il ferito, trasportato d’urgenza all’ospedale di Manerbio, dove ne avrà per una decina di giorni, hanno messo in arresto il violento, con l’accusa di lesioni aggravate. L’uomo ha smaltito la sbronza in caserma. 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY