Scatole alle fermate dei bus per “regalare” i biglietti validi. Curiosa iniziativa di Lotta studentesca

11
Bsnews whatsapp

Lotta Studentesca lancia l’idea del ‘ticket crossing’ in città. "In questo periodo di crisi ogni piccolo aiuto è ben accetto": questa la motivazione che ha spinto i ragazzi di Lotta Studentesca ad attuare l’iniziativa del ‘ticket crossing’. "Tale progetto" spiegano i responsabili in una nota "è già stato sperimentato in altre città italiane e consiste nel mettere a disposizione della cittadinanza biglietti per il servizio di trasporto pubblico già convalidati, ma ancora utilizzabili.

Il biglietto dell’autobus infatti ha una durata che varia dai 75 ai 90 minuti: perché buttarlo via, quando è ancora fruibile per il tempo necessario a un’altra corsa? Per questo sono stati allestite nei pressi delle più importanti fermate (Piazzale C. Battisti, Via G. Mazzini, Via Crocefissa di Rose, Via V. Veneto, Via Leonardo da Vinci) le apposite scatole adibite alla raccolta e condivisione dei biglietti, accompagnate dalle istruzioni per l’uso." 

"Ancora una volta, il nostro gruppo di studenti si dimostra vicino alla popolazione, cercando di fronteggiare per quanto possibile il difficile momento economico."  Conclude la nota, specificando: "Si invitano inoltre tutti i bresciani ad avvicinarsi alle istanze di Lotta Studentesca nel pomeriggio di sabato 28 gennaio, durante il quale sarà allestito, a partire dalle ore 15.00 e in occasione della giornata nazionale del tesseramento 2012, un gazebo informativo in corso Magenta.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

11 COMMENTI

  1. Il 27 gennaio 2012, nel sessantasettesimo anniversario dall’apertura dei cancelli di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa, celebriamo per la dodicesima volta in Italia il Giorno della Memoria.

    Una data che viene ricordata contemporaneamente in molti Paesi europei, e che è divenuta, in questi anni, importante e molto sentita dalla popolazione e dalle istituzioni. Perchè il tentativo di annientamento degli ebrei d’Europa perpetrato dal nazismo e dai suoi alleati, nel segno di una ideologia criminale che si abbattè anche contro altre categorie, teorizzando la supremazia di uomini su altri uomini e portando l’Europa e il mondo a una immane catastrofe, è una parte della nostra storia collettiva che scuote le coscienze, spingendo le persone a chiedersi come possa essere potuto accadere.

  2. "Sono passati già più di cinquant’anni dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il cuore ha dimenticato molto, soprattutto luoghi, date, nomi di persone, ma malgrado ciò sento quei giorni con tutto il mio corpo. Ogni volta che piove, fa freddo o soffia un forte vento, torno nel ghetto, nel campo di concentramento o nel bosco dove ho trascorso molti giorni. A quanto pare la memoria ha radici profonde nel corpo. A volte bastano l’odore del fieno che marcisce o il grido di un uccello per trascinarmi lontano e dentro di me".

  3. Il Parlamento Italiano, con la legge n. 211 del 2000, ha istituito il "Giorno della Memoria" della Shoah e ne ha fissato la celebrazione il 27 gennaio.
    Nell’ambito delle iniziative che saranno realizzate nel nostro Paese, questo Ministero, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, bandisce per l’anno scolastico 2011/2012, la X edizione del concorso rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione e agli studenti degli Istituti afferenti l’AFAM, al fine di promuovere studi e approfondimenti, da parte dei giovani, sul tragico evento che ha segnato la storia europea del ‘900.
    Tenuto conto delle finalità e dell’importanza dell’iniziativa, le SS.LL. sono pregate di dare alla stessa la più ampia diffusione tra le scuole e gli Istituti di rispettiva competenza, sensibilizzandoli a promuovere, nell’ambito dei percorsi didattici e dell’offerta formativa, occasioni e momenti di riflessione, di confronto e dibattito sul tema.

  4. 12 gennaio – 24 febbraio 2012
    L’associazione Culturale Filosofi Lungo l’Oglio organizza un ciclo di incontri filosofici interamente dedicati alla Shoah. L’iniziativa ha il Patrocinio dell’UCEI.

    Ecco il calendario degli incontri e i relatori:

    Castrezzato (Bs)
    12 gennaio 2012, ore 20.45
    Teatro dell’Oratorio Pio XI,,Via Gatti 28
    Gabriele Nissim, "La memoria del bene"

    Villachiara (Bs)
    23 gennaio, ore 20.45
    Chiesa S. Chiara, Piazza S.Chiara
    David Bidussa, "L’era della postmemoria"

    Travagliato (Bs)
    26 gennaio ore 20.45
    Teatro Comunale, via Vittorio Emanuele II
    Rav Giuseppe Laras, "Il comandamento della memoria"

    Orzinuovi (Bs)
    2 febbraio ore 20.45
    Centro culturale Aldo Moro, via Palestro 17
    Amos Luzzatto, "Vanità della memoria"

    Ostiano (Cr)
    9 febbraio ore 20.45
    Teatro Gonzaga, via Castello
    Massimo Giuliani, "Olocausto"

    Corzano (Bs)
    16 febbraio ore 20.45
    Sala Polifunzionale della Scuola dell’infanzia, Via Garibaldi, n. 61
    Paolo De Benedetti, "La memoria di Dio"

    Brescia
    24 febbraio 2012 ore 20.45
    Auditorium San Barnaba, C.so Magenta 44/A
    Salvatore Natoli, "La memoria di Giobbe"

  5. Complimenti ragazzi per l’idea dei biglietti. Costo zero ed aiuto a chi ha bisogno anche di pochi euro.Sono cresciuto nell’ottica dell’utilizzo pieno e non dello spreco e consumismo

  6. 12 gennaio – 24 febbraio 2012 L’associazione Culturale Filosofi Lungo l’Oglio organizza un ciclo di incontri filosofici interamente dedicati alla Shoah. L’iniziativa ha il Patrocinio dell’UCEI. Ecco il calendario degli incontri e i relatori: Castrezzato (Bs) 12 gennaio 2012, ore 20.45 Teatro dell’Oratorio Pio XI,,Via Gatti 28 Gabriele Nissim, "La memoria del bene" Villachiara (Bs) 23 gennaio, ore 20.45 Chiesa S. Chiara, Piazza S.Chiara David Bidussa, "L’era della postmemoria" Travagliato (Bs) 26 gennaio ore 20.45 Teatro Comunale, via Vittorio Emanuele II Rav Giuseppe Laras, "Il comandamento della memoria" Orzinuovi (Bs) 2 febbraio ore 20.45 Centro culturale Aldo Moro, via Palestro 17 Amos Luzzatto, "Vanità della memoria" Ostiano (Cr) 9 febbraio ore 20.45 Teatro Gonzaga, via Castello Massimo Giuliani, "Olocausto" Corzano (Bs) 16 febbraio ore 20.45 Sala Polifunzionale della Scuola dell’infanzia, Via Garibaldi, n. 61 Paolo De Benedetti, "La memoria di Dio" Brescia 24 febbraio 2012 ore 20.45 Auditorium San Barnaba, C.so Magenta 44/A Salvatore Natoli, "La memoria di Giobbe"

  7. Ma mi pare che ci sia un po’ di confusione nei commenti o sbaglio? Non sembra che la giornata della memoria sia l’argomento dell’ articolo

  8. 12 gennaio – 24 febbraio 2012 L’associazione Culturale Filosofi Lungo l’Oglio organizza un ciclo di incontri filosofici interamente dedicati alla Shoah. L’iniziativa ha il Patrocinio dell’UCEI. Ecco il calendario degli incontri e i relatori: Castrezzato (Bs) 12 gennaio 2012, ore 20.45 Teatro dell’Oratorio Pio XI,,Via Gatti 28 Gabriele Nissim, "La memoria del bene" Villachiara (Bs) 23 gennaio, ore 20.45 Chiesa S. Chiara, Piazza S.Chiara David Bidussa, "L’era della postmemoria" Travagliato (Bs) 26 gennaio ore 20.45 Teatro Comunale, via Vittorio Emanuele II Rav Giuseppe Laras, "Il comandamento della memoria" Orzinuovi (Bs) 2 febbraio ore 20.45 Centro culturale Aldo Moro, via Palestro 17 Amos Luzzatto, "Vanità della memoria" Ostiano (Cr) 9 febbraio ore 20.45 Teatro Gonzaga, via Castello Massimo Giuliani, "Olocausto" Corzano (Bs) 16 febbraio ore 20.45 Sala Polifunzionale della Scuola dell’infanzia, Via Garibaldi, n. 61 Paolo De Benedetti, "La memoria di Dio" Brescia 24 febbraio 2012 ore 20.45 Auditorium San Barnaba, C.so Magenta 44/A Salvatore Natoli, "La memoria di Giobbe"

RISPONDI