Le rondinelle centrano la quinta vittoria di fila, contro l’Empoli finisce 2 a 0. Play off a un punto

0
Bsnews whatsapp

Il Brescia centra la quinta vittoria consecutiva, espugna Empoli e si gode la cura Calori: 15 punti in cinque partite, una difesa diventata insuperabile (non subisce gol da quasi 500 minuti) e un attacco che va a segno con facilità (due gol a partita). Ora i play off sono a un solo punto. Al Castellani partita dal doppio volto.

Primo tempo senza spunti od emozioni. E’ l’Empoli che fa la partita, il Brescia è quello in versione trasferta a cui ci ha abituati Calori: si difende bene, non rischia nulla e cerca di pungere in contropiede. Budel non può organizzare il gioco perché francobollato da Coppola che lo segue come un’ombra in ogni zona del campo. Le azioni partono dunque da De Maio regista basso, con El Kaddouri che in avanti cerca qualche lampo per scardinare la difesa dell’Empoli. Al 22° un tiro al volo di Mandorlini, al 39° un colpo di testa di Stovini. Ma in pratica nessuna azione da segnalare.

Nella ripresa cambia tutto. Il Brescia spinge sull’acceleratore, va a segno due volte e raccoglie occasioni a raffica, colpendo anche due pali. Al 4° El Kaddouri prova a sorprendere il portiere con un destro a giro, ma Pelagotti blocca. Al 6° il gol del Brescia. Lungo lancio di Martinez, Stovini sbaglia completamente l’intervento di testa, la palla resta lì e dopo un rimpallo finisce a Jonathas. L’attaccante del Brescia entra in area, supera un difensore e batte il portiere portando in vantaggio le rondinelle. Al 16° il raddoppio: El Kaddouri entra in area sulla sinistra e fa partire un tiro che viene deviato da Ficagna spiaxxando Pelagotti. Al 28° El Kaddouri serve Jonathas in areache però calcia a lato. Al 38° bella azione di Jonathas sulla sinistra, conclusione che Pelagotti respinge di piede. Al 39° tiro di Mandorlini dal limite, il portiere respinge. Al 43° contropiede del Brescia, Foti serve El Kaddouri sulla destra ma il tiro è parato da Pelagotti.  

 

 

Il tabellino

EMPOLI (4-3-1-2) Pelagotti; Vinci, Ficagna, Stovini, Regini; Buscè, Guitto, Moro; Coppola; Maccarone, Mchedlidze.
A disposizione: Dossena, Gallozzi, Charà, Zè Eduardo, Brugman, Schekiladze, Tavano.
Allenatore: Carboni.

BRESCIA (3-5-1-1) Arcari; Martinez, De Maio, Caldirola; Zambelli, Martina Rini, Budel, Mandorlini, Daprelà;; Jonathas.
A disposizione: Leali, Zoboli, Dallamano, Paghera, Cordova, Scaglia, Foti
Allenatore: Calori.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. se la matematica non e’ un opinione e mi scuseranno gli ultras che sono/erano supertifosi di Scienza , tra Calori e Scienza non c’e’ proprio partita

  2. SE PENSO A COME FU TRATTATO ARCARI UN ANNO FA…. EPPURE HA AVUTO IL CORAGGIO DI SOPPORTARE!! TUTTA LA MIA STIMA PER QUESTO PORTIERE: IL BRESCIA NON LO MERITA UN UOMO COSI!!!

  3. lo devi a Calori e guarda caso proprio chi lo ha voluto cioe’ Corioni che peraltro lo voleva gia’ 2 mesi prima , ma la curva ( che di calcio giocato ne capisce quanto Maria De Filippi ) tifava per l’intoccabile Scienza LOL

RISPONDI