Transport Ticketing 2012, Brescia a Londra per presentare la omnibus card

0
Bsnews whatsapp

Il Comune di Brescia ha partecipato al meeting europeo “Transport Ticketing 2012”, che si è svolto dal 24 al 26 gennaio a Londra. L’evento, cui hanno partecipato come relatori il Vicesindaco e assessore alla Mobilità e Traffico Fabio Rolfi e il Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico Giandomenico Gangi, ha visto la presenza dei principali operatori nel settore della bigliettazione dei trasporti pubblici di molti paesi europei. Il Comune di Brescia è stato invitato per presentare la “Omnibus Card”, tessera elettronica nata la scorsa estate che offre all’utente un servizio integrato per la fruizione dei servizi presenti in città.

“La nostra presenza a Londra è stata innanzitutto una soddisfazione in quanto siamo i primi in Italia ad offrire un servizio integrato come la “Omnibus” che dà la possibilità agli utenti di usufruire dei servizi tramite un’unica card – ha spiegato il Vicesindaco Fabio Rolfi – L’invito a “Transport ticketing” è stata una conferma del primato di Brescia in questo ambito, che andrà sicuramente ampliato con l’avvio della metropolitana. Oltre ad esportare il nostro prodotto e a far conoscere oltre i confini nazionali la nostra città, occasioni come queste sono importanti perché permettono di capire come sono organizzate altre città in ambito di mobilità e trasporti.”

 

Oltre alla presentazione della città di Brescia e dell’organizzazione nei trasporti effettuata dal Vicesindaco Rolfi, “Transport ticketing” è stata un’occasione anche per comunicare le progettualità portate avanti dal Comune nell’ambito europeo, tramite il progetto CIVITAS, di cui una delle misure prevede l’implementazione della bigliettazione elettronica.

 

“Il Comune di Brescia ha partecipato al bando europeo con il consorzio “Modern (Mobility Development and Energu use ReducioN), composto oltre che da Brescia dalle città di Craiova (RO), Vitoria-Gasteiz (ES) e Coimbra (PT) entrando così a far parte delle 59 Demonstration Cities ovvero le città europee impegnate per lo sviluppo della mobilità sostenibile – ha spiegato il responsabile del servizio Mobilità e Traffico ing. Giandomenico Gangi –. I partner locali aderenti al progetto Civitas sono, oltre al Comune, Brescia Trasporti, Brescia Mobilità, Università degli Studi di Brescia – Dipartimenti Dicata. Una delle misure del progetto è quella di sviluppare e aggiornare il sistema di bigliettazione elettronica, ecco perché abbiamo ritenuto fondamentale dar vita alla “Omnibus Card” che dà la possibilità di usufruire dei servizi autobus, bike sharing, car sharing e park&ride attraverso un’unica tessera.”

 

Al convegno sono state presentate le caratteristiche del sistema di trasporto urbano di Brescia, con particolare riferimento alla mobilità sostenibile quale il sistema bicimia e car sharing preannunciando all’Europa il prossimo avvio del metrobus. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Tra il fornire servizi ai contribuenti, come da delega stipendiata, e l’apparire, alcuni (sostengono i maligni)cercano le ribalte pure in "trasferta".Non ho detto pavoneggiarsi…

  2. Tra il fornire servizi ai contribuenti, come da delega stipendiata, e l\’apparire, alcuni (sostengono i maligni)cercano le ribalte pure in "trasferta".Non ho detto pavoneggiarsi…

  3. Tra il fornire servizi ai contribuenti, come da delega stipendiata, e l’apparire, alcuni (sostengono i maligni)cercano le ribalte pure in "trasferta".Non ho detto pavoneggiarsi…

RISPONDI