Il gip concede i domiciliari alla maestra di Anfo

0

La maestra dell’asilo di Anfo ha ottenuto i domiciliari. A deciderlo il gip Maria Paola Borio che questa mattina ha sentito la maestra e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Rinchiusa da venerdì nel carcere di Verziano, ora la maestra, accusata di maltrattamenti ai danni di quattro bambini della scuola materna di Anfo, potrà fare ritorno a casa. La donna di 52 anni, aveva preso servizio nell’asilo valsabbino all’inizio dell’anno scolastico, ma la segnalazione di una collega circa un comportamento violento nei confronti di alcuni bambini, avevano spinto i carabinieri ad installare telecamere di sorveglianza in tutto l’asilo. Solo riguardando le registrazioni si è potuto vedere che la maestra si accaniva in particolare su quattro bambini, due stranieri e due con problemi di socializzazione e adattamento, picchiandoli, prendendoli a spberle e addirittura costringe doli a rimangiare ciò che avevano rimesso in precedenza.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma sarà ai domiciliari PAGATA con i nostri soldi ???
    Quindi praticamente in vacanza o in prepensionamento !!!
    Che Italia dei Giudici !!!

  2. hai proprio ragione, è allucinante che compiendo certi gesti si paghi con i domiciliari e se non emetti uno scontrino finisci in carcere….che italia!!!

  3. Si "paga" dopo che si è stati giudicati dal tribunale. In attesa di essere giudicati, in quetso caso i domiciliari vanno bene perchè sono sufficienti a che non venga reiterato il crimine. Mai sentito di nessuno che sia andato in carcere per non avere emesso uno scontrino. Chi pensa che i domiciliari siano una vacanza, ci si faccia mettere anche lui…

  4. non ho parole !! per cio’ ke ha fatto , andrebbe ai lavori forzati e pane-acqua tutta la vita , ed insieme a lei anche il giudice figo che le ha concesso i domiciliari ; e poi c’e’ gente che commenta e paragona sevizie ai bimbi con l’emissione di scontrini fiscali… la gente e’ veramente senza cervello , ma in ke mondo viviamo?!

  5. Per MARTE :
    ma ti rendi conto che questa "maestra" qui picchiava i bambini e ci sono le videoriprese fatte direttamente nella scuola ??? Picchiare bambini ed anziani penso che sia veramente DA GALERA buttando la chiave !!!
    O che "prove" servono per mettere in galera certe persone ???
    O poi dimostreranno che "poverina" soffriva di depressione, era in stato di agitazione mentale … e le solite "fregnacce" …..
    alla fine vedrai quella "maestra" lì NON ANDRA’ MAI IN GALERA !!1 e ha rovinato dei BAMBINI !!!

  6. Feroldi ha raccolto le prove, le ha valutate, ha fatto il processo ed ha emesso la sentenza, nei tre gradi previsti dal diritto. Dovremmo affidare a lui la Giustizia in Italia…

  7. Una vergogna…dopo tanta violenza pure gli arresti domicilari e magari sarà pure compatita. chi è malato, deve farsi curare, se ha problemi risolverli ma non rovinare ne la vita di bambini, ne di altri

LEAVE A REPLY