Castegnato, l’unanimità del consiglio dice “no” alla discarica di Bosco Stella. “Faremo altro”

0
Bsnews whatsapp

All’unanimità, con le dichiarazioni di voto espresse dai capigruppo  Gianluca Cominassi per la maggioranza Civica Castegnato e Emiliano Barbisoni per Pdl-Lega, il Consiglio comunale di Castegnato, convocato per discutere del “Progetto di utilizzo del sito Bosco Stella, alternativo a quello di farne sede di discarica” ha votato un ordine impegnativo. Il documento è stato approvato al termine di una lunga discussione che ha fatto seguito alle relazioni del sindaco Giuseppe Orizio, dell’assessore Edoardo Corongiu e di Nicola Cantarelli, tecnico estensore della variante al Piano di Governo del Territorio. L’ordine del giorno ripercorre le tappe dei tanti no alla discarica di Bosco Stella enunciati e formalizzati dall’autunno del 2006 sino ad oggi; ultimi no,  in ordine di tempo, nel corso delle audizioni dei sindaci alle commissioni provinciali Ambiente e Territorio della Provincia di Brescia. Il Consiglio comunale condivide le iniziative avviate dalle quattro Amministrazioni di Castegnato, Ospitaletto, Paderno e Passirano ed il Progetto di riqualificazione dell’ambito Bosco Stella attraverso una variante al PGT, per consentire di farne un Polo dell’energia. L’ordine del giorno ”impegna il Sindaco sia a ricercare le modalità più efficaci per far valere le ragioni di contrarietà alla discarica, coinvolgendo nelle opportune modalità la Provincia, la Regione ed anche la proprietà; sia ad organizzare un pubblico incontro per illustrare il progetto di riqualificazione dell’ambito Bosco Stella e dar voce ai cittadini, Associazioni e Comitati che si sono costituiti sul territorio per contrastare la  realizzazione della discarica.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI