La Polizia provinciale mette in rete le foto degli autovelox

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Un nuovo servizio, di cui però si spera di non doverne mai usufruire. La Polizia provinciale di Brescia ha attivato una sezione all’interno del proprio portale internet tramite la quale coloro che hanno ricevuto una contravvenzione per aver superato il limite di velocità potranno vedeer on-line la fotografia dell’autovelox, senza doversi recare appostamente nella sede del comando.

Un risparmio di denaro, e anche di tempo, sia per gli agenti sia per il malcapitato che ha ricevuto la multa, il quale non dovrà far altro che accedere al sito internet www.poliziamunicipale.it/provinciale.brescia dove, tramite una password ricevuta contestualmente alla contravvenzione, potrà scaricare la fotografia che lo ritrae a bordo del suo mezzo. In caso di contastazione è comunque necessati ricolgersi all’ufficio della Polizia provinciale di via Romiglia in città, per la fotografia più definita.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Non è ben chiaro sulla statale sebina orientale quando si deve andare a 90 km o 70 km.
    Come nella galleria Costavolpino direzione lovere Lovere a che velocità si deve percorrere?
    Grazie

  2. x Beppe
    C’è il cartello molto prima del multanova che dice 70 ma sembra che l’apparecchio sia tarato a scattare sopra i 90 per quello che ho sentito dire.
    La COSA VERGOGNOSA e va detto, è quella postazione che troneggia in piena discesa, dopo le gallerie di Gussago in direzione Brescia… SI SUL LUNGHISSIMO RETTILINEO con visibità ampia. Non ci si riesce a tenere i 70 previsti. Bisogna scendere a freni tirati… e questo sembra più un punto scelto per far soldi più che per la sicurezza e bla bla.

  3. Ho scaricato la foto che evince l’infrazione( di mia figlia) ai limiti di velocità e noto che la macchina era in sorpasso, quindi se il limite di velocità era 90 e la contestazione è per 100,1 presumo che dopo il sorpasso l’auto avrebbe ripreso certamente la velocità consemtita. Mi domando se in una strada dove è consentito il sorpasso scattino multe per un aumento momentaneo di soli 10 km? Comunque. cordialmente

  4. Sulla Statale Sebina Orientale nel tratto da Iseo a Rogno con doppio senso di circolazione, vi sono circa 20 gallerie per lo più non illuminate e strette tanto da non avere neppure dei marciapiedi salvavita in caso di incidente, ma questo è grave ma è il meno dannoso poichè quello che è molto più insensto sta nel fatto che se per caso in una galleria lunga mille o duemila metri ( e ce ne sono molte) dovesse capitare un incidente , non si può nemmeno telefonare poichè i cellulari non funzionano ( un ripetitore di segnale costa solo € 150) potrebbe salvare molte vite! ma non è finita …. in galleria molto spesso si trovano ciclisti anche senza una misera luce ! oppure vi sono colonne di autoveicoli in coda perchè davanti vi è un trattore agricolo che va tranquillamente alla velocità di 30 Km. all’ora……ma di questo nessuno si interessa ,nessuno controlla…speriamo solo nelbuon Dio !! e poi vengono gabellati gli automobilisti con multe inique e con mezzi che non sono accettabili per come sono congegnati: servono a fare soldi che però non vengono però impegnati mai per rendere più sicuro l’ utilizzo della Sebina Orientale. Il Prefetto Dott.ssa Narcisa BRASSESCO PACE chjeda di conoscere lo stato di fatto di questa strada oppure la percorra una volta e senz’altro si renderà conto che bisogna incrementare le sicurezze non con i decreti N.420/2002/2013/area III DEP, ma con lavori di messa in sicurezza di tutta la Sebino Orientale. Un cordiale saluto. Arosio Renato

  5. Quotidianamente constato che nei tratti pericolosi come gallerie ecc. la pericolosa inciviltà di molti automobilisti aumenti anziché diminuire. Sorpassi in galleria, fari sparati da dietro a chi rispetta i limiti di velocità e altri comportamenti vietati dal C.d.S. sono purtroppo la norma, non l’eccezione. Ben vengano quindi gli autovelox, i controlli e le multe.

RISPONDI