I big della Lega riuniti in un’associazione cavalleresca? Lo dice un’inchiesta di Tempo Moderno

15
Bsnews whatsapp

“Suprema Militia Equitum Christi”. Così si chiama l’“associazione cavalleresca a scopo benefico” con sede centrale ad Arezzo (www.supremamilitia.org) di cui farebbero parte alcuni dei più autorevoli esponenti del Carroccio bresciano. A riferirlo è un’inchiesta pubblicata dal sito www.tempomoderno.it , noto per aver pubblicato diverse indagini giornalistiche sulla Lega bresciana. Secondo il sito gestito dall’avvocato socialista Lorenzo Cinquepalmi, attorno alla chiesa del San Gottardo e al parroco don Arnaldo, si trovavano diversi militanti di spicco del partito: l’assessore regionale Monica Rizzi, il vicesindaco della città Fabio Rolfi (ritratto con un mantello cavalleresco, accanto a un dirigente della Loggia, in una foto pubblicata dal sito e risalente a diversi anni fa), il camuno Bruno Caparini e il vicepresidente dell’Aler Corrado Della Torre.

Ma la Rizzi e il compagno Uggeri sarebbero usciti dalla Suprema Militia (nata 2008). Espulsi il 28 dicembre 2011 per violazione delle regole del gruppo, secondo quanto riferisce il sito. Allontanati per scelta, ribatte l’assessore regionale con una nota inviata al sito. “In riferimento al post apparso su Tempo Moderno riguardante la mia cessata appartenenza all’associazione dei templari”, si legge, “preciso che inizialmente io, il mio compagno Alessandro Uggeri e Don Arnaldo eravamo stati avvicinati ed introdotti in questa associazione senza scopo di lucro, ben lungi dall’essere un qualsivoglia ‘ordine’ al quale mai avrei aderito, dal responsabile della zona Bruno Caparini. Già dallo scorso anno”, conclude il comunicato, “tutti e tre avevamo deciso di non rinnovare più la quota di iscrizione, destinando tali risorse ad altre associazioni benefiche. Per questo motivo risulta quantomeno strano che rendano pubblica una fantomatica missiva a febbraio 2012”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

15 COMMENTI

  1. STATUTO LEGA NORD
    Art. 30 – Soci
    a) I Soci Ordinari-Militanti, ….(omissis) La qualifica di Socio Ordinario Militante è incompatibile con l’iscrizione o l’adesione a qualsiasi altro Partito o Movimento Politico, associazione segreta, occulta o massonica…
    Il verificarsi di tale incompatibilità comporta l’espulsione automatica ed immediata dell’associato.

  2. ma che notizia è??? uno adesso non puo’ nemmeno decidere di associarsi a un’associazione benefica??? certo che tra tempo moderno e bs news non sapete piu’ che cosa scrivere per dare addosso alla lega…

  3. Scusi ma ci è o ci fa??? vada a vedersi il sito internet, cosi si rende conto che tutto quello che ha scritto nel suo post è delirio allo stato puro ,va…

  4. creder di essere Napoleone e parlare con gli asini sono sintomi di follia… a meno che non sia carnevale, e allora ogni travestimento è lecito, perfino i mantelli bianchi

  5. Ho visto il sito internet di Suprema Militia e ho letto anche il loro statuto. Si tratta di un’associazione cavalleresca che di loggia massonica o segreta non ha nulla. Mi sa che questo è un altro polverone alzato da sinistra e da destra (es. Libero, il giornale… quindi il PDL) per colpire la Lega Nord rea di opporsi al governo dei banchieri e della Trilateral (quella non è una loggia?) di Mario Monti. Il sig. Cinquepalme di Tempomoderno da buon marxiano farebbe meglio a investire le sue energie attaccando il massacro dello stato sociale che stiamo subendo, invece di fare la guerra ai leghisti.

RISPONDI