Campo Sinti, il 29 febbraio la chiusura. Intanto l’Unar indaga su disciminazioni razziali

0
Bsnews whatsapp

Per i sinti che abitano il campo nomadi di via Orzinuovi inizia il countdown in vista del prossimo 29 febbraio. Entro quella data, infatti, i 18 nuclei famigliari che vivono nel campo dovranno abbandonare l’area e trasferirsi. Ordine del Comune di Brescia che già lo scorso anno aveva fissato l’ultimatum per lo sgombero del campo. Per facilitare l’abbandono dell’area, la Loggia ha offerto ai sinti sei casette nel campo Rom di via Borgosatollo e tre alloggi dell’Aler, mentre per gli altri ha previsto un contributo di 4.500 euro, utili a cercare una nuova sistemazione abitativa. Ad oggi, però, le 18 famiglie non sembrano essere interessate alle proposte del Comune, anzi, la volontà è quella di rimanere nelle roulotte del campo e continuare a pagare i 200/250 euro mensili per l’affitto della piazzola e le spese elettriche. Una volontà che si è rafforzata ancora di più di fronte alla scoperta che il campo di Guidizzolo (Mantona), quello che la Loggia ha acquistato per oltre 150 mila, ad oggi si trova ancora abbandonato al degrado e di certo non potrà ospitare camper e roulotte, almeno non nel prossimo futuro. Nel frattempo, la questione dei sinti di via Orzinuovi è finita sulla scrivania dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, dopo che nei giorni scorsi i sinti avevano denunciato un fatto decisamente grave. A detta dei nomadi infatti il Comune di Brescia starebbe cercando di cancellare dall’anagrafe i residenti del campo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. le famiglie sinti sono state imbrogliate, hanno versato soldi per l’acquisto di un terreno che non li ospiterà mai. noi pure siamo stati imbrogliati: 150 mila euro spesi per nulla da rolfi &C per l’acquisto di un terreno inutile. sgomberiamo la giunta!

  2. Certo che uno quando legge nel titolo " Intanto l’Unar indaga su disciminazioni razziali " si mette un poco di paura , sembra di aver a che fare con la CIA o la DEA… ma non e’ che e’ una delle 50.000 associazioni fondazioni sparse sul territorio e nulla piu’ ( di parte ovviamente ) ?

  3. C’è ancora qualcuno che difende gli zingari??? Pazzesco. A questo punto non mi resta che votare Lega, cosa che non ho mai fatto ma che inizierò a fare. Basta buonismo e basta ipocrisia

  4. … al berlusca mentre governava, visto che l’UNAR è un organismo controllato dalla Presidenza del Consiglio… Ma adesso anche questo sarà colpa di Monti: bella la vita, eh? Al governo non si combina un tubo, poi dopo un mese alla (finta) opposizione si torna leoni!!!

  5. non possiamo mandare in Svezia o Lussemburgo i 400.000 zingari ( tutte le etnie ) presenti in questa Italia ? No perche’ non li vogliono , quelli sono i paesi degli Alti Commissari dell’Onu e dell’Europa … peccato

RISPONDI