La Biblioteca di Castegnato ospita il giovane autore Vincezo Latronico

0
Bsnews whatsapp

Con Vincenzo Latronico, che sarà stasera a Castegnato, presso la Biblioteca Comunale, proseguono gli appuntamenti di Un libro, per piacere!

Nato a Roma e milanese di adozione, Latronico ha pubblicato Ginnastica e rivoluzione (2008) e La cospirazione delle colombe (2011), con cui sta ottenendo successo di pubblico e critica confermandosi tra i migliori giovani scrittori italiani. Nel suo secondo romanzo l’autore tocca tematiche che vanno al cuore dell’idea contemporanea di morale, le domande che tutti, prima o poi, nella vita si pongono, di quelle che possono cambiare un’esistenza: quanti fallimenti ci vogliono perché una colomba si trasformi in falco? La cospirazione delle colombe è la storia di questa trasformazione. Alfredo Cannella è figlio di un ricco imprenditore veneziano; Donka Berati è un orfano albanese, approdato all’Università Bocconi con una borsa di studio. Sono ambiziosi, decisi a prendersi tutto ciò che credono di meritare: fra loro nasce un’amicizia che li accompagnerà lungo traiettorie parallele ma spesso sovrapposte, costellate di speculazioni finanziarie, rischiosi passi falsi, truffe e grandi progetti immobiliari. Sullo sfondo di un’Europa unita dai flussi economici, e una Milano dalle colossali trasformazioni urbanistiche, Vincenzo Latronico intesse un racconto di forte attualità, animato da grandi passioni – l’ambizione, l’invidia, l’amore – e da un grande interrogativo: quali sono le ragioni, le giustificazioni e le scuse per cui tradiamo chi si fida di noi?
A margine della presentazione della serata l’amministrazione comunale di Castegnato, per voce dell’assessore Eugenia Giulia Grechi, esprime grande soddisfazione per i risultati fatti registrare dalla biblioteca nel corso del 2011, anno in cui si sono contate ben 22mila presenze, oltre 4mila in più rispetto all’anno precedente.

Vincenzo Latronico dialogherà con Cristiana Negroni, giornalista e bibliotecaria.
Castegnato, Biblioteca Comunale, giovedì 9 febbraio, ore 21.00

VINCENZO LATRONICO
“Sono nato a Roma nel 1984. Vivo a Milano.
Ho studiato prima lettere, poi filosofia; ho lavorato per un anno a un dottorato di ricerca, ma poi ho smesso. Fra le altre cose, ho tradotto opere di P. G. Wodehouse, Hanif Kureishi (con Ivan Cotroneo), Markus Miessen, Maxence Fermine, Seth Price, Daniel Spoerri, a.a.ammons, Max Beerbohm e Rudolf Carnap (con Renato Pettoello). Il mio primo romanzo, Ginnastica e rivoluzione, è uscito per Bompiani nel 2008. Il secondo, La cospirazione delle colombe, è uscito nel maggio 2011. Sempre per Bompiani ho pubblicato, nel giugno 2009, un testo teatrale, Linee guida sulla ferocia. Ho scritto, con un aiuto combinatorio di Raymond Queneau, una collezione di 32.768 racconti d’amore, che in forme diverse esiste in italiano, inglese e tedesco. Ho condotto per un anno una rubrica quasi satirica su Radio Onda d’Urto, Mai più soli, in cui ricevevo alcune comunicazioni da parte di Kurt Vonnegut, dall’aldilà. Ho curato una sezione letteraria nell’edizione 2010 di Artissima, e un seminario (quasi) permanente sull’autofiction nello spazio milanese di Kaleidoscope. Ho scritto di arte su Domus, Kaleidoscope, Flash Art e frieze.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI