Abusa per 5 anni della figlia minorenne della compagna, 64enne condannato a 10 anni

0
Bsnews whatsapp

Un pensionato di 64 anni è stato condannato a 10 anni di carcere per gli abusi che avrebbe commesso ai danni della figlia minorenne della compagna. Baci, carezze e molto, ma molto di più. Attenzioni morbose. L’uomo, residente in città e da quasi un anno agli arresti domiciliari, avrebbe abusato della ragazza per ben 5 anni, dal 2006 al 2011. Tutto sarebbe iniziato sei anni fa, quando la piccola aveva solo dieci anni: baci, carezze e attenzioni morbose che poi sono diventate violenze. Solo nel gennaio di un anno fa la ragazza ha trovato la forza per raccontate tutto alla madre e ai carabinieri. Per l’uomo sono così scattate le manette. E ora la condanna.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. i magistrati ci costano pure un 150.000 euro all’anno a cranio …"da quasi un anno agli arresti domiciliari" solo in questa italietta puo’ accadere e ti credo che lor signori hanno paura della responsabilita’ civile

  2. quante sono le violenze come questa che si consumano tra le mura domestiche? le statistiche ci dicono che sono tantissime, spesso non conosciute e nascoste, pochi denunciano per vergogna e paura. è una piaga terribile. chiunque sappia o ha subito, parli. c’è sempre qualcuno che può ascoltare e consigliare. il silenzio addossa la colpa a chi ha subito. bisogna reagire.

RISPONDI