La Lega Nord sulla nuova”Legge Harlem” :”Ci siamo ispirati a New York. Opposizione irresponsabile”

0

"Con il voto di ieri sera in Consiglio regionale cala anche su Brescia la legge

Harlem: un deciso stop ai ghetti e al degrado. Il provvedimento infatti – spiega

Marelli – si pone l’obiettivo di regolamentare settori ad oggi privi di normative

adeguate, risolvendo criticità evidenti anche legate all’immigrazione e fornendo ai

sindaci strumenti idonei per tutelare i cittadini e il proprio territorio.

Nell’elaborare questo provvedimento ci siamo ispirati all’azione dell’ex sindaco di

New York, Rudolph Giuliani, che è riuscito a risollevare le sorti di un quartiere

degradato e problematico come quello di Harlem. La nostra legge infatti si propone

di gestire l’immigrazione in maniera responsabile, evitando la formazione di ghetti

e le implicazioni che ne derivano a livello di sicurezza e concorrenza sleale.

 

I Sindaci potranno intervenire per limitare il proliferare di attività della stessa

tipologia, quali venditori di kebab, minimarket etnici, parrucchieri cinesi o centri

massaggi orientali la cui concentrazione crea degrado e problemi di ordine pubblico.

 

 

Inoltre si chiederà un’adeguata conoscenza della lingua italiana a coloro che

decideranno di aprire un bar o un ristorante. La legge consentirà poi ai sindaci

lombardi un maggior controllo del territorio, con particolare riferimento alla

salvaguardia dei centri storici.

 

Si tratta insomma di un pacchetto completo che tocca differenti tematiche e che

fornirà risposte concrete ad esigenze realmente avvertite da amministratori e

cittadini. Non ci ha stupito l’ostruzionismo delle opposizioni che anche in questo

caso – conclude Marelli  – hanno dimostrato un atteggiamento ideologico e totalmente

irresponsabile."

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Chissà se in questo provvedimento rientrano anche i controlli sulla "movida" locale che sicuramente riserverebbe ben altre sorprese di quelle che si auspica di trovare nel panino Kebab! Ma si sa che tutte le possibili porcate sono accettate se praticate al nord e preferibilmente dai figliocci nordisti!

  2. Poi qualcuno spiegherà perchè, da anni, sono state abolite le restrizioni dulle licenze di commercio ed attività artigianali. Immagino lo spiegheranno a chi farà ricorso ed inevitabilmente lo vincerà. Il tutto, naturalmente, a spese nostre e non dei politici che si fanno propaganda elettorale con "pacchetti" impugnabili già per come sono enunciati…

  3. Vai tranquillo anche te calimero che i tuoi "giri nella movida" riuscirai a farteli ugualmente con queste amministrazioni: forti con i deboli, deboli con i forti! Del rsto è questo che volete, o no!

  4. I giri nella movida si facevano anche prima quando l’amministrazione non era "fascista" come oggi. Dai palmiro, fatti un kebab. Se volevano essere forti con i deboli come dici a quest’ora ne mangiavi davvero pochi.

  5. La movida non la frequento ma credo che per farsi un paio di strisce non occorra parteciparvi. Potresti procurartela anche davanti ad un succulento kebabbo, o no? A parte questo, cosa non c’entra con la regolamentazione del commercio? Si chiede semplicemente di attuare tutte le misure sanitarie e di evitare conocorrenza sleale, la disclocazione concentrata della stessa tipologia di merce che, tra l’altro, vale per tutti i negozi, gestiti da italiani e non, e non solo per i consumatori di kebab.

  6. Perche’ la Lega non propone in padania anche le leggi degli Stati Uniti che prevedono la prigione per gli evasori fiscali ? ( Dando ovviamente la precedenza ai residenti al nord, che in questo periodo non mi sembrano pochi.. )

  7. "Si chiede semplicemente di attuare tutte le misure sanitarie e di evitare conocorrenza sleale, la disclocazione concentrata della stessa tipologia di merce che, tra l’altro, vale per tutti i negozi, gestiti da italiani e non, e non solo per i consumatori di kebab": vale per tutti i negozi? Le gioiellerie sotto i portici staranno già tremando, allora. Quale verrà chiusa, visto che ce ne sono sette una in fila all’altra? Ed i negozi di abbigliamento? Eh, immagino anche loro che paura… Ma neropece, ci crede davvero a quello che dice?

LEAVE A REPLY