Roncadelle, oltre i centri commerciali

    0
    Bsnews whatsapp

    di Alessandra Tonizzo – Posta sulla destra del fiume Mella, Roncadelle si estende a ovest di Brescia, tra i comuni di Castel Mella, Torbole Casaglia, Travagliato, Castegnato e Gussago; paese interessato da una forte crescita edilizia, in una decina d’anni ha quasi triplicato la sua popolazione. Gli abitanti di Roncadelle, circa 9.400 anime (le presenze straniere si stimano essere attorno al migliaio), si dicono soddisfatti di una realtà attenta alle proprie esigenze, quasi “su misura” e, visto il recente potenziamento del servizio di controllo serale e notturno da parte dei vigili – a copertura della zona residenziale, stradale, delle aree verdi e dei pubblici esercizi –, sembrano sentirsi anche più protetti. Il “paese dei centri commerciali” – così, infatti, viene spesso definita Roncadèle, che nei suoi 9,20 kmq ospita, tra gli altri, i frequentatissimi centri Ikea, Decathlon e Le Rondinelle – è attraversata dalla strada statale n. 235 di Orzinuovi, e dista appena tre chilometri dal casello di Brescia ovest, che immette sull’autostrada A4 Torino-Trieste. Questa posizione strategica agevola gli spostamenti dei molti residenti soggetti a pendolarismo ma, considerato anche il ricco tessuto produttivo presente (l’economia locale, che non ha abbandonato l’agricoltura pur registrandone una flessione del 12,7% tra il 1999 e il 2000, si appoggia all’industria metalmeccanica, affiancata da numerose aziende, dal comparto alimentare, alla stampa, alla produzione di mobili e calzature), preoccupa in relazione all’annoso problema delle polveri sottili, che non risparmia affatto il nostro hinterland; gli ultimi rilevamenti, però, sembrano rassicurare: il monitoraggio dell’Arpa, dal 2008 a oggi, ha rilevato un livello d’inquinamento leggermente inferiore a quello registrato in città, e il potenziamento della pulizia stradale in paese rientra nel piano comunale volto a ridurre le dannose polveri giacenti al suolo, prima che tornino a librarsi nell’aria. L’attenzione all’ambiente – Roncadelle ospita diverse aree verdi, alcune molto frequentate dai giovani, come il Parco delle Montagnette – si palesa con un ulteriore dato: la raccolta differenziata porta a porta, attiva da giugno 2010, è salita dal 49% al 70%, e viene seguita senza fatica dai residenti anche se, entrando a Roncadelle in mattinata, la vista dei marciapiedi straripanti di sacchetti e contenitori non è edificante. Unico neo del paese, forse, è la disgregazione del centro, che non prevede strutturalmente un punto d’incontro forte e dissipa così le proprie attività commerciali, già provate dalla dura concorrenza della grande distribuzione: la concentrazione di esercizi commerciali, nel comune, è pari a 9,4 metri quadri a testa per  ogni abitante,  un record nazionale.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI