Tunisino ferito con arma da taglio medicato alla clinica S. Anna

0

Alle ore 06.20 del 15/02/2012 personale della Sezione Volanti è stato inviato, a seguito di richiesta del pronto soccorso della casa di cura “S.Anna”,  presso quel nosocomio per persona straniera sedicente, presumibilmente di nazionalità tunisina, che presentava una ferita da taglio all’avambraccio destro e giunta, tramite autolettiga 118”, da Via Milano alle precedenti 05.25. Il soggetto, in evidente stato di ebbrezza alcolica, identificato in G.B. nato in Tunisia nel 1986, ha riferito di essere stato aggredito da due persone da lui sconosciute senza un apparente motivo. L’uomo, successivamente dimesso con prognosi di gg.10, è stasto accompagnato dagli operatori della Volante in Questura ed  indagato in stato di libertà per inosservanza delle norme sull’immigrazione e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Provate a vedere cosa accade per un fatto simile in Svizzera oppure in Austria (tanto per non andare lontano ed in due paesi occidentali e democratici).

  2. Nei due Paesi citati non esiste una legge per l’immigrazione denominata "Bossi-Fini", ma evidentemente applicano regole diverse… Noi invece ci teniamo quelle che evidentemente ci "meritiamo", avendole prodotte democraticamente come hanno fatto anche nei Paesi citati, con ben diversi esiti però…

  3. Essendo or ora tornato dal Nord Tirolo, posso confermare che l’ordine sul territorio è evidentemente maggiore.L’immigrato vive in una sorta stato di "sano terrore", per inculcargli l’insegnamento di non fare cxxxte.Altrimenti si viene espulsi senza se e senza ma (sempre nel rispetto delle leggi vigenti).

  4. C’era già la Turco-Napolitano (oltremodo permissiva) che non funzionava. Semplicemente nei due Stati nominati accettano solo quote ridotte di immigrati, e solo se graditi.Alla prima cavolata si viene espulsi senza se e senza ma(và di moda dire così..).In tal modo hanno una percentuale accettabile di immigrati beln inseriti, invogliati a comportarsi bene dalla severità degli organi statali: è inimmaginabile che persone pregiudicate, arrestate più volte ed espulse rimangano sul territorio.La magistratura collabora con le forze dell’ordine (sempre nel rispetto delle leggi).

  5. Lei ripete, ma noi abbiamo vigente ora la Bossi-Fini: proposta dai due medesimi e votata dal Parlamento. Abbiamo quello che abbiamo deciso e voluto, con quei due nomi non con altri…

  6. Può essere che ce ne siano, ma immagino che anche nella magistratura – come in tutto il Paese – le "idee politiche" siano in proporzione analoga a quella che vediamo in Parlamento. E’ una favoletta troppo comoda, se no…

  7. soprattutto quando magistrati diversi ad esempio su uno stesso caso giyngono a decisioni contrapposte (ESPULSIONE Sì,ESPULSIONE NO),utilizzando molta ma molta discrezionalità. Se dovessero pagare per i loro errori (come tutti)penso ,al di là delle convinzioni politiche che è legittimo ciascuno abbia (ci mancherebbe), sarebbero meno , ma molto meno discrezionali nell’applicare le leggi,E le cose, al di là della Turco.Napoitano o della Bossi- Fini, le cose andrebbero meglio per TUTTI. Naturalmente la mia è solo un’opinione

  8. Ma cosa significa "al di là della Turco-Napolitano o della Bossi-Fini"? La Bossi-Fini è stata fatta da chi diceva che la Turco-Napolitano non andava bene. La Bossi-Fini è la legge vigente. Si possono dire le cose come stanno o bisogna sempre arrampicarsi sui vetri per difendere una parte piuttosto che l’altra?

  9. Siamo partiti dal tunisino ferito in circostanze dubbie per finire alla magistratura.E’ indubbio che ogni magistrato (giudicante e dell’accusa) abbia le proprie idee, ma è assodato che siano organizzati per correnti politiche es. MI,UNICOST,MI,MPG,(alcune idee politiche non lo sono), sarebbe molto meglio renderlo palese (come negli USA) e poter quindi far eleggere giudici e accusa direttamente dai cittadini.

  10. il poveretto è stato VITTIMA di un accoltellamento, non ha commesso reati. A già, dimenticavo: essere straniero è già una colpa. c’è addirittura chi invoca un "sano terrore" verso gli stranieri. altro che rimpatri saprei io chi spedire a quel paese.

  11. perché i sanitari del PS della clinica Sant’Anna hanno chiamato la polizia? la prognosi era lieve (10 giorni) quindi non avevano alcun obbligo. siamo arrivati alla denuncia degli stranieri che si presentano al PS? medici poliziotti? vergognatevi !

  12. Esiste una legge per cui tutti i casi di ferimenti,infortuni,ecc (a seguito di presunto reato) che accedono al pronto soccorso DEVONO essere denunciati alla polizia giudiziaria, di norma nei PS degli ospedali principali c’è un posto di polizia o almeno una guardia giurata.
    Questo per permettere il perseguimento di eventuasli colpevoli nell’immediatezza del reato.
    Es violenza sessuale, reati nei confronti di minori, ecc.
    Tutti gli irregolari,pregiudicati,latitanti,ecc sanno benissimo di schivare i PS se non vogliono farsi "notare" e arrestare.

  13. In ogni paese civile (Svizzera, Germania, Austria, Slovenia, Francia) la polizia fa rispettare le regole anche perché è percepita come cattiva ed omnipresente.
    Personalmente fermato in auto in Canton Grigioni (dalla polizia cantonale): mi domandarono (in tedesco e poi in romancio) che ci facevo lì a quell’ora della sera, che lavoro facevo e dove lavoravo, controllato i documenti e perquisito tutto, ed in 10 minuti ero libero.Mi ringraziarono per la collaborazione…….

  14. Ma perchè lo hanno portato in caserma? Era ferito ad un braccio, alticcio, senza permesso di soggiorno. Questa è persecuzione! E’razzismo! Oggi, se in un paese democratico non puoi girare con un braccio ferito da arma da taglio, alle 6 di mattino, aggredito da 2 persone, sbronzo e girare senza uno straccio di permesso di soggiorno, che paese democratico del cavolo è? Ma lasciatelo sanguinare in santa pace dico io! Uno avrà ben diritto di sanguinare come meglio crede no? Ora, grazie a due poliziotti di dubbia onestà, che hanno voluto fare il loro dovere a tutti i costi, questo è indagato, in stato di libertà per inosservanza delle norme. E non va bene così nè! Più tolleranza e meno regime.

  15. Guarda che è una "risorsa" di Maroni: insieme alle altre tuttora nostre ospiti DA MESI negli alberghi di Valcamonica e Bassa bresciana. Certo, a ciciarare è facile…

  16. quando li si voleva rispedire al mittente si sono messi contro PD UDC SEL Rif.Comunista Verdi che ridono Verdi che piangono , la lista e’ lunga assai , almeno se questi finti profughi facessero del male a quegli elettori che li difendono tutto il male non sarebbe cosi tanto da nuocere , purtroppo i delinquenti sparano nel mucchio e colpiscono anche chi non li vorrebbe sul prorpio territorio.

  17. Anche quando si dovevano fare le leggi per il bandana si sono messi contro: però quelle leggi le hanno fatte ugualmente AVENDO LA MAGGIORANZA IN PARLAMENTO. Invece i profughi di Libia e Tunisia sono ancora nelle nostre valli, ospiti a spese nostre. Ecco la differenza, carissimo… Poi mi spieghi anche se vuoi farci credere che i delinquenti scelgano le loro vittime evitando quelli di "PD UDC SEL Rif.Comunista Verdi che ridono Verdi che piangono"… Ma ci credi alle baggianate che dici?

  18. E chi ti ha detto che sono contrario, scusa? Per me i RIFUGIATI provenienti dalle zone di guerra vanno in prima istanza accolti (sai qualcosa della Convenzione di Ginevra? Non l’hanno scritta i "comunisti", non so se ti risulta…). Poi avrei fatto AL PIU’ PRESTO i controlli di polizia per vedere chi ha diritto all’asilo (perchè a rischi di essere ammazzato se ritorna da dove è venuto) e chi non ha diritto (perchè ci ha provato, ma non ricorrono i casi della Convenzione di Ginevra). Chi non ha diritto, torni da dove è venuto. Invece il Ministro degli Interni Maroni ha mandato la gente negli alberghi a spese nostre, dove sono ancora da mesi. E questo non è colpa di "PD UDC SEL Rif.Comunista Verdi che ridono Verdi che piangono"… E’ colpa di chi chiacchiera anzichè governare.

LEAVE A REPLY