Razza bruna, la zootecnia bresciana si conferma al vertice

0
Bsnews whatsapp

“La zootecnia bresciana ha inaugurato il 2012 confermandosi comparto leader a livello nazionale per dimensioni, innovazione e risultati nell’ambito della selezione”. Così il presidente dell’Apa di Brescia, Germano Pè, ha voluto commentare i recenti risultati che hanno visto ancora una volta l’associazione e gli allevatori bresciani conquistare alcuni dei più ambiti ed importanti riconoscimenti del settore. Il riferimento è in particolar modo alla 44esima Mostra Nazionale del Libro genealogico della Razza Bruna, che nei giorni scorsi ha visto trionfare a Verona proprio una giovane bresciana: la vittoria della categoria “Campionessa Vacche” è andata infatti a Flippi (Zaster X Viking), presentata dall’allevamento di Marcella Ravelli di Artogne.

La categoria “Manze e Giovenche” ha visto invece attribuire la vittoria a Zerba (Solaris X) presentata dalla Cooperativa del Bagoss di Bedizzole dell’imprenditore ed allevatore Stefano Cioli. Infine, l’Apa di Brescia si è classificata al primo posto nella classifica del Trofeo dei presidenti “A. De Stanchina e M. Castelli”, davanti alle associazioni allevatoriali di Sondrio e Treviso. Altri allevamenti bresciani si sono inoltre imposti in altre categorie minori.

“Sono risultati che documentano lo sforzo che il sistema allevatori sta facendo nella nostra provincia per consolidare anche nella categoria della Bruna, oltre che in quella della Frisona, i risultati acquisiti in tanti anni di investimenti – conclude Pè-. L’obbiettivo è proseguire su questa strada per mantenere la zootecnia bresciana al vertice sia sul fronte della genetica che su quello delle garanzie di sicurezza alimentare per i cittadini”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI