La bomber “bresciana” Daniela Sabatino sigla il centesimo gol della carriera

0
Bsnews whatsapp

Cento reti. A tanto è arrivato la bomber “bresciana” Daniela Sabatino che ieri ha siglato la rete che le mancava per fare numero pieno. La 26enne è nativa di Agnone, in Molise, ma originaria di Castelguidone, piccolo centro dell’Alto Vastese. Ha iniziato a tirare calci al pallone al “Super Santos” sin da piccola, durante le partite che andava a vedere con il papà e il cugino. A 12 anni ha indossato la sua prima maglia da calcio, quella del Trivento, in Molis. A soli 13 anni, quindi, è stata presa nella squadra femminile del Campobasso dopo aver sostenuto un provino. Il vero grande salto è arrivato nel 99/2000 quando è approdata all’Ascoli in serie A. Ed è lì che è cominciata la sua fantastica escalation di gol.

Il primo arriva il 28 ottobre del 2000 in un Picenum-Milan terminato 1-7. Il gol della bandiera, in quella partita sfortunata, è proprio di Daniela Sabatino che da lì non si fermerà mai più. 4 reti in A nella stagione 2000/01 con il Picenum, poi il passaggio nelle categorie minori con Isernia, Casalnuovo e Bojano. Il passaggio al Lugano (serie A Svizzera), per poi tornare finalmente in serie A nel 2006/07. 10 reti al primo anno, 14 al secondo, 19 al terzo e 18 al quarto. 61 reti con la maglia della Reggiana con cui vince anche una Coppa Italia nel giugno del 2010. Infine il passaggio al Brescia. Al primo anno si aggiudica il titolo di capocannoniere con 25 reti, e polemiche annesse. In questa stagione per lei già 10 centri, e proprio il 18 febbraio del 2012 è arrivata la sua 100esima rete in serie A.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI