Le ragazze del Brescia sconfiggono anche la Lazio

0
Bsnews whatsapp

Missione compiuta. Il Brescia torna da Roma con tre punti pesantissimi che regalano alla compagine di Nazzarena Grilli il primo posto e il titolo di “Campionesse d’inverno”. Il recupero della 13^ giornata come da pronostico è una battaglia e sin dai primi minuti la Lazio comincia a ‘martellare’ Sabatino e compagne. Nazzarena Grili conferma l’undici proposto contro il Firenze con Boni libera di inventare. E’ proprio lei a creare il primo pericolo per la porta difesa da Fazio, ma la sua parabola finisce di poco alta. Risponde subito la Lazio con De Luca, ma una strepitosa Gorno dice di no. Le aquilotte mostrano più verve e al 20’ sfiorano il gol ancora con De Luca che da ottima posizione calcia a lato. Gol che arriva cinque minuti dopo, quando Pecchia vola sulla destra e crossando al centro trova la deviazione involontaria di Schiavi che mette fuori causa Gorno. La sberla sveglia le leonesse Che ci provano prima con Ferrandi al 32′ poi al 39′ con Boni ma entrambi i tiri sono fiacchi. Al 42′ l’arbitro finalmente ammonisce Berarducci dopo l’ennesimo fallo killer. Sulla conseguente punizione Boni pennella e Sabatino rifinisce. Al 43’ è 1-1. Nella ripresa il Brescia scende in campo agguerrito, e già al 3’ sfiora il gol con Boni. La Lazio è alle corde e al 14′ Sabatino con il suo pressing mette D’Adda in condizione di calciare a porta vuota. La difesa della Lazio salva sulla linea. Al 19′ ancora D’Adda sfiora il gol ma Fazio prima in uscita disperata e poi in scivolata salva ancora le sue. Al 24′ finalmente arriva il gol. Cernoia vola sulla destra, salta un numero indefinito di avversarie e a tu per tu con Fazio trova il sinistro fantascientifico che porta avanti le sue. Passano ancora 5’ ed è ancora Cernoia a prendersi la ribalta. Parte ancora in velocità sfonda la difesa di casa e al momento della conclusione viene messa giù. Rigore sacrosanto e standing ovation per Speedy che in cinque minuti mette in ginocchio la Lazio. Boni si incarica della battuta e porta a tre le marcature del Brescia. La reazione della Lazio sta tuttain un tiro di Couto che al 34′ trova l’ottima risposta di Gorno. Finisce 1-3 dopo 2 minuti di recupero. Il Brescia sfata un altro tabù e vince meritatamente su un campo difficilissimo. Avanti così!

Lazio-Brescia 1-3

Lazio: Fazio, Cunzolo, Visconti, Di Bari, De Angelis, Cassanelli, Berarducci, Ciccotti, Couto, De Luca, Pecchia(45′ st Castiello) (Melissa, Curcuruto, Spagnoli) all. Jancole

Brescia: Gorno, Zanoletti, D’Adda, Zizioli, Schiavi, Gozzi, Ferrandi (8’st Pedretti), Cernoia, Sabatino, Boni, Alborghetti (35’st Baroni) (Mori, Pedretti, Rolfi). all. Grilli

Arbitro: Di Paolo di Chieti

Note: amm. Berarducci, Di Bari

Reti: 25′ aut Schiavi, 43′ Sabatino, 24’st Cernoia, 30’st Boni (r)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI