Tremosine, sindaco Ardigò: prescrizione del reato di diffamazione, resta il danno

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Abuso d’ufficio e diffamazione dei confronti del resposabile della locale stazione del corpo forestale dello Stato, il trentino Adriano Banal. I fatti che vedono imputato il sindaco di Tremosine Diego Ardigò, che nel frattempo ha dovuto fare i conti con altre vicende giudiziarie, risalgono ai primi anni del duemila. A distanza di tanto tempo Banal è andato in pensione, e ieri, dopo l’assoluzione per il reato di abuso d’ufficio e la condanna in primo grado per diffamazione (6 mesi, ma il reato è caduto in prescrizione) il giudice ha stabilito che il risarcimento, 15 mila euro, va comunque versato. Tutto ebbe origine da lettere che Ardigò spedì a un ministro del tempo, alla direzione del corpo forestale e all’allora consigliere regionale Franco Nicoli Cristiani, lettere che diffamarono Adriano Banal.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI