Brescia, via Flero: ragazza in bicicletta investita da un’auto pirata

0

(a.c.) Nel corso del 2011 gli incidenti che hanno visto protagonisti i ciclisti sono stati di più rispetto all’anno precedente. Addirittura sono state 6 in più le vittime, il maggior incremento rispetto al totale dei decessi avvenuti in conseguenza di incidenti (20 morti in più rispetto al 2010, un trend che è tornato a salire dopo anni di decremento).

E giusto ieri sera intorno alle 20 si è verificato un altro episodio che non fa altro che aumentare le statistiche riferite agli incidenti che vedono protagonisti i ciclisti. Una ragazza di 26 anni, detenuta nel carcere femminile di Verziano, stava facendo ritorno nel penitenziario dove trascorre la notte quando, all’altezza dell’incrocio tra via Flero e via Codignole è stata investita da un’auto. L’urto, come raccontato dal Giornale di Brescia in edicola stamane, è stato tanto violento da farla sbalzare dalla bicicletta direttamente su un’altra automobile di passaggio, prima che la ragazza finisse a terra. Immediata la chiamata del 118: l’autoambulanza l’ha trasportata d’urgenza al pronto soccorso della Poliambulanza. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

Gli agenti della polizia locale stanno cercando di fare chiarezza sulle responsabilità per l’accaduto, cercando anche di capire perché la ragazza non stesse procedendo sulla pista ciclabile. Grazie alla testimonianza dell’automobilista che si è visto atterrare la giovane sul parabrezza si cerca altresì di rintracciare l’uomo al volante dell’auto che l’ha investita, che non si è fermato.

Comments

comments

LEAVE A REPLY