Sirmione: Piano da 25 milioni alle porte del centro: non c’è unità d’intenti

0

(a.c.) Un progetto che cambierebbe radicalmente il volto di Sirmione, intervenendo in maniera massiccia tra il parcheggio Monte Baldo e il castello, all’ingresso del centro storico. Sirmione si prepara a quella che sarebbe una vera e propria trasformazione paesaggistica, ma per prima cosa in comune si devono fare i conti con i contrari. Se il sindaco Alessandro Mattinzoli e gli albergatori sono favorevoli, la Lega Nord (alleata del Pdl) e i commercianti si dicono contrari alla realizzazione di un parcheggio interrato da 500 posti auto, di nuovi edifici per servizi, esercizi commerciali, spazi congressuali e assieme la realizzazione di nuovi percorsi pedonali, strade di accesso al centro e aree verdi. Il tutto sarebbe costruito in project financing, e costerebbe all’incirca 23 milioni di euro.

Il vicesindaco leghista, Massimo Wilde, ha criticato apertamene il progetto, in quanto poco chiaro a livello progettuale e a livello di costi di realizzazione. Tenta di rassicurarlo il sindaco, le cui parole sono riportate sul quotidiano Bresciaoggi, il quale afferma che il progetto è solo preliminare, aperto a nuove proposte e migliorie. Semplice dialettica politica o qualcuno vuole mettere il bastone tra le ruote del piano?

Comments

comments

LEAVE A REPLY