Il 26 aprile, al Grande, arrivano il maestro Muti e la Chicago orchestra

0

Straordinario prologo – giovedì 26 aprile alle 20, al Teatro Grande di Brescia – per la 49esima edizione del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Il 26, infatti, si terrà il concerto della Chicago Symphony Orchestra diretta dal maestro Riccardo Muti. Un evento di eccezionale rilevanza la cui organizzazione si deve alla Camera di Commercio e a Unicredit, main partner del concerto. Con Roma, Napoli e Ravenna, Brescia è una delle quattro città italiane toccate dalla prima tournée italiana di Muti con l’orchestra di Chicago. Gli autori scelti per il programma del concerto sono Rota, Strauss e Sostakovic. L’esibizione si aprirà con l’esecuzione della suite da Il gattopardo di Nino Rota, cui farà seguito il poema sinfonico Tod und Verklarung di Strauss. Nella seconda parte verrà eseguita la Quinta sinfonia di Sostakovic. Muti aveva già partecipato al festival nel 1996, nel 1999, nel 2000 e nel 2005.

“Senza cultura non si cresce”, ha dichiarato il presidente della Camera di commercio Francesco Bettoni, “un’economia come quella bresciana, fortemente impegnata in un grande processo di internazionalizzazione, non può ritenere di vincere le sfide della globalizzazione se non investe in cultura”. E su questa linea si è mossa Unicredit. “La decisione di diventare il principale sponsor del prestigioso concerto”, ha commentato la responsabile per il territorio Lombardia della banca Monica Cellerino, “risponde alla logica di promuovere, anche attraverso la cultura e l’arte, lo sviluppo economico e sociale dei territori in cui opera la banca”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY