Si finge carabiniere e cerca di truffare un barbiere. Arrestato dalla Polizia

0

Si finge carabiniere per truffare il barbiere. Arrestato dalla volante un finto militare già noto alle forze dell’ordine per diverse truffe. La vittima è un barbiere di cittadinanza marocchina, il truffatore un cittadino italiano di 48 anni. Il fatto risale allo scorso sabato, quando a seguito di una chiamata al 113 la volante del Commissariato Carmine è intervenuta in via Corsica, ove identificava la persona residente a Brescia che si faceva passare per maresciallo dei Carabinieri. Il titolare dell’esercizio ha riferito che il presunto Carabiniere si era presentato presso il suo negozio nei giorni precedenti, raccomandandosi di effettuare un taglio in maniera decente, e se non avesse provveduto a tale incombenza, lo avrebbe portato in Questura, mostrandogli uno stemma appartenente al corpo dei Carabinieri. Durante il taglio dei capelli, l’uomo aveva chiacchierato con il barbiere che gli aveva riferito di dover pagare una multa da 800 euro alla Polizia locale. Quindi aveva finto una chiamata per chiedere la cancellazione del verbale, chiedendo il versamento di 44 euro per il verbale di cancellazione. Il giorno dopo un nuovo episodio. In seguito a un controllo Asl al barbiere era stato imposto l’acquisto di uno sterilizzatore per forbici e altro materiale, per circa 500 euro di spesa. Il finto carabiniere, che aveva assistitito alla scena, si era quindi proposto come intermediario offrendo al titolare dell’esercizio le strumentazioni necessarie a soli 45 euro. Insospettitosi per quanto stava accadendo e non avendo mai ricevuta alcuna ricevuta dal finto carabiniere, lo scorso 25 febbraio il titolare ha chiamato il 113 che intervenuto sul posto ha identificato e arrestato il signor G.F. per truffa, scoprendo che lo stesso aveva numerosi precedenti penali per truffa.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY