Molotov contro la concessionaria, carabinieri non in servizio arrestano due extracomunitari

0
Bsnews whatsapp

Durante lo scorso fine settimana, due Carabinieri della Stazione di Rezzato che, liberi dal servizio, stavano transitando sulla via Gardesana all’altezza dell’incrocio con via Zanardelli, hanno notato un soggetto  all’interno del cortile recintato di un capannone, sede di una concessionaria. Insospettiti dall’atteggiamento hanno deciso di osservarlo e, dopo pochi secondi, hanno notato che l’uomo infrangeva il vetro della porta di ingresso e lanciava all’interno una bottiglia incendiaria le cui fiamme, divampando nell’immediatezza, interessavano subito alcune autovetture che lì erano parcheggiate per poi propagarsi in pochi minuti. L’uomo a quel punto, notando la presenza dei due militari che nel frattempo avevano scavalcato la recinzione per bloccarlo, si è dato subito alla fuga dalla parte opposta cominciando a scavalcare una serie di recinzioni che lo dividevano dai campi aperti. In quel frangente uno dei militari individuava sulla strada un secondo soggetto a bordo di un furgone ed intuendo che fosse il complice lo bloccava immediatamente. L’altro si è posto all’inseguimento del fuggitivo riuscendo a raggiungerlo dopo aver scavalcato quattro recinzioni e prima che l’uomo potesse scavalcare l’ultima recinzione che lo divideva dai campi aperti. Dopo una colluttazione, con cui poneva un’ultima inutile resistenza, il fuggitivo veniva finalmente bloccato. Solo l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco ha impedito che l’intera concessionaria fosse interessata dalle fiamme, limitando così i danni ad alcune autovetture danneggiate dalle fiamme.

I due arrestati sono stati identificati in un albanese 29enne (che ha lanciato la molotov) ed un marocchino 44enne, entrambi regolari pregiudicati. I due sono stati associati al carcere di Canton Mombello. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. MA NON SAREBBE ORA DI RISPEDIRE IMMEDIATAMENTE TUTTI I PREGIUDICATI STRANIERI A CASA LORO VISTO IL MALE CHE FANNO E QUANTO POI CI COSTANO??? VUOI VEDERE CHE ORA CI SARA’ QUALCHE GENIO CHE MI RISPONDERA’ CHE BISOGNA TENERLI PER AIUTARLI O CHE I DELINQUENTI SONO ANCHE ITALIANI????

  2. ma smettiamola di dire cxxxxxx ! nessuno ha mai difeso i delinquenti. caso mai ci sono razzisti
    che attaccano TUTTI gli stranieri indiscriminatamente.

  3. COME VOLEVASI DIMOSTRARE IL PRIMO GENIO E’ ARRIVATO. CHI CRITICA I DELINQUENTI ( O NON SAI LEGGERE ….GENIO ) E’ RAZZISTA E CHI DIFENDE I DELINQUENTI CHI E’??? ASPETTO LA RISPOSTA

  4. abbassa la voce !!! noi quà siamo tutti civili e chi urla si comporta in modo incivile. e gli incivili, come anche i delinquenti, quì non li difende nessuno.

  5. Le altissime percentuali di delinquenti fra gli immigrati rendono inutile e retorica la tua distinzione immigrati-delinquenti:per ogni immigrato che lavora(fottendo il posto ad un italiano) c’è nè uno che commette reati.

  6. certo che sostenere ancora che la maggioranza di delinquenti non sono extracomunitari fa veramente ridere.Non e’ razzismo ,e’ la pura realta’,sono SEMPRE loro.Mi auguro non succeda a voi finti buonisti

  7. affermare che il 50% degli stranieri sia delinquente o che sia " inutile e retorica la tua distinzione immigrati-delinquenti" è vergognoso razzismo. tra l’altro, siccome i due arrestati sono sicuramente manovalanza, vorrei capire chi sono i mandanti e non mi sorprenderei se fossero italiani, di una delle tante mafie che hanno invaso ormai il nord.

  8. emerge dalle notizie riportate da questo notiziario circa gli arresti degli ultimi tempi a bs e provincia, di come molti regolari e per di più lavoratori siano finiti in manette per diversi reati. e si parla di regolari con permesso di soggiorno. dire questo si può o si è razzisti ??? o bisogna fare sito perchè allora bisogna parlare dei delinquenti nostrani ???? bho, fate voi, se il mio è razzismo allora il vostro mettere la testa nella sabbia cosa è ????? …..da str……..zi ?????

RISPONDI