Cinese aggredito e scippato da un gruppo di nordafricani. Due arresti, ma si cerca il terzo

0

Un’aggressione interetnica in piena regola. La vittima, un quarant’enne cinese residente a Milano arrivato in città per fare visita ad un amico, è stato preso di mira da un gruppo di tunisini  che alla fermata del autobus di via Valcamonica l’hanno raggiunto, bloccato, spintonato e buttato a terra, per poi strappargli la collanina d’oro che portava al collo e scappare con la refurtiva in tasca. E’ successo lunedì pomeriggio, ma fortunatamente a passare di li, diretti verso la caserma, c’era un’auto dei carabinieri di Roncadelle che incrociando i tre fuggiaschi non ha esitato un secondo a fare marcia indietro e andare all’inseguimento dei tre. Riescono a fermarne due in via Valsaviore, mentre il terzo si è già dileguato facendo perdere le proprie tracce e òportando con se la collanina. I due tunisini, l’uno di 33 e l’altro di 18 anni entrambi regolari ora saranno chiamati a rispondere di rapina. Rimangono in corso le ricerche del terzo uomo.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Altre tre "risorse" regolari sprecate. Ma non preoccupatevi. Ne troveranno altre da rimpiazzare. Probabilmente facevano parte di una partita già difettosa in partenza.

  2. Si ma poi dico…questo arriva dalla Cina passando da Milano, con addirittura una catenina d’oro appesa al collo! Non dico…ma siamo matti? Ma non lo sa che la delinquenza bresciana è ormai dilagante? Non stanno aspettando altro che ingrassare i portafogli dei nogozi "Compro oro". Cinesi, magrebini, pakistani, le vittime preferite dalla delinquenza bresciana e razzista. Faccio un appello. Se qualcuno dovesse decidere di scipparmi della catenina della prima comunione o dei 10 euro che tengo gelosamente nel mio portafogli, sarebbe preferibile che lo facesse un extracomunitario, possibilmente regolare. Non vorrei che mi si accussasse di razzismo.

LEAVE A REPLY