Edilizia, persi 300mila posti di lavoro. Sabato manifestazione a Roma, tre pullman da Brescia

0

"C’è una drammatica mancanza di iniziativa politica e di provvedimenti conseguenti per contrastare la crisi nel settore delle costruzioni". Le organizzazioni di categoria Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil lo denunciano in un documento che è alla base di una manifestazione nazionale unitaria in programma sabato a Roma. Il dato più evidente di una fase straordinariamente negativa è la perdita di oltre 300mila posti di lavoro nella filiera del settore: edilizia, legno/arredamento, cemento, lapidei e laterizi. Da Brescia, che è uno dei territori maggiormente colpiti dalla crisi delle costruzioni, dal piazzale della Cisl partiranno tre pullman alla volta della manifestazione organizzati unitariamente dai sindacati bresciani del settore.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. situazione drammatica
    urgono incentivi statali
    per rivilatizzare la
    situazione
    incentivazione a comprare
    nuove case
    le banche devono far
    girare i soldi
    no al terrorismo
    psicologico dell’ag
    delle entrate a chi
    compra casa coi propri
    soldi

  2. Crisi più che giusta: si costruiscono palazzi e palazzi senza venderne e devastando i campi agricoli. Perchè non incrementare la certificazione energetica: cappotti + interventi di ristrutturazione?
    M a poi, gran parte degli operai che lavorano in questo settore non sono immigrati che prendono 5 euro all’ora e a nero? I costruttori vogliono diritti ma negano i diritti ai propri dipendenti?

LEAVE A REPLY