Buonissimo, ecco i prodotti più amati dai bresciani

0
Bsnews whatsapp

Sabato 10 marzo l’arcipelago del gusto premierà i produttori più

amati dai clienti nel primo anno di apertura. Un evento per

celebrare le piccole e le grandi realtà agroalimentari che portano la

qualità sulle tavole dei bresciani. E non solo.

Brescia è una delle province più agricole d’Italia. Un’offerta enogastronomica ampia e

diversificata formata da piccole attività artigianali, ma anche da grandi produzioni che sono

cresciute senza rinunciare alla qualità. Valorizzarle e dare loro il giusto spazio sulle tavole dei

bresciani è l’obiettivo che, poco più di un anno fa, ha portato alla nascita di Buonissimo: un

progetto che si sostanzia oggi nella proposta di eccellenze agroalimentari, ma non solo. In

linea con la volontà di lavorare il più possibile a «Km 0», da Buonissimo si trovano anche

corsi di cucina tipica, incontri culturali dedicati alla città, mostre ed esposizioni di laboratori

locali.

«I più Amati dai Bresciani» è un evento dedicato al pubblico che in questo anno di

attività ha fatto di Buonissimo la sua casa, sapendo di potervi trovare tutto il meglio che il

nostro territorio offre. Al contempo, è un evento dedicato a loro: i bresciani più amati

dal pubblico che nel 2011 hanno animato Corso Mameli 23 con le loro proposte

enogastronomiche, formative e culturali.

Il prossimo 10 marzo alle 16 nel Caffè Letterario Buonissimo celebrerà anzitutto

l’agroalimentare bresciano di qualità, cuore pulsante dell’Arcipelago del Gusto. Quattro i

riconoscimenti che verranno consegnati da autorità bresciane ed imprenditori del settore

agroalimentare. Accanto al presidente di Buonissimo Valter Martini, Francesco

Amadori, il sindaco Adriano Paroli e l’assessore Gianfrancesco Tomasoni

premieranno:

 

Centrale del Latte di Brescia

Forneria Salvetti di Malonno

Tradizioni Padane di Gottolengo

Coop. Pinocchio di Rodengo Saiano

 

A loro il titolo de «I più Amati dai Bresciani» ed un trofeo speciale realizzato dagli ospiti del

Laboratorio Artistico POISA (Fo.B.A.P. ANFFAS) di Via Pace. Nel corso del pomeriggio

interverranno inoltre anche: Juri Bonomo, che presenterà a tutti i partecipanti CortoBio

(distribuzione di frutta e verdura a Km 0); ArcLinea, l’azienda che ha reso possibile l’apertura

di una scuola di cucina nel cuore della città, dove in pausa pranzo i bresciani possono

imparare a cucinare le eccellenze locali e nazionali; Roberta Morelli, presidente

dell’Associazione Arnaldo da Brescia, che parlerà delle numerose iniziative culturali dedicate

alla valorizzazione del patrimonio della provincia di Brescia. Modererà l’evento Germano

Bana, direttore di Vini e Cucina Bresciana e quindi grande conoscitore di ciò che è «più

amato dai bresciani».

Seguirà una degustazione dei prodotti premiati attraverso banchi di assaggio allestiti dalle

aziende tra le isole dell’Arcipelago del Gusto.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI