Corzano. Romeno minaccia di darsi fuoco a causa di malumori sul lavoro: fermato in tempo

0

(a.c.) Fermato appena in tempo, dopo mezz’ora di lunga trattativa per convincerlo a desistere dal gesto che avrebbe avuto conseguenze gravissime. Era tutto cosparso di liquido infiammabile, forse benzina, il romeno 40enne che ieri pomeriggio intorno alle 15 ha tenuto in apprensione sanitari e carabinieri accorsi in via Bave nel piccolo comune sulla strada orceana. L’uomo, per motivi ancora da chiarire del tutto, ma legati a problemi con la ditta presso la quale lavora, per le condizioni di lavoro o forse il mancato rispetto di accordi pregressi, minacciava di utilizzare l’accendino che teneva in mano per traformarsi in una torcia umana. Solo grazie alla pazienza e alle tecniche di convincimento dei carabinieri di Orzinuovi accorsi assieme a un’abulanza del 118 hanno fatto sì che il romeno la tirasse tanto per le lunghe, fino a che un militare è riuscito, dopo essersi avvicinato, a immobilizzarlo ed a toglierli di mano l’accendino.

Il 40, come racconta il Giornale di Brescia in edicola stamane, è poi stato trasferito presso l’ospedale di Manerbio, dove si trova sotto osservazione nel reparto di neurologia. 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY