Il Pd contro il Broletto: promesse non mantenute su Bosco Stella

0

A che gioco sta giocando la Provincia su Bosco Stella? Con una nota il gruppo del Partito democratico in Broletto attacca i vertici dell’ente guidato da Daniele Molgora accusandolo di non aver rispettato gli impegni presi con i Comuni e annunciati solennemente in una conferenza stampa sulla cava franciacortina

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Ieri si è svolta a Milano la Conferenza regionale dei Servizi sulla questione della discarica di Bosco Stella (Castegnato), conferenza che aveva come oggetto la raccolta dei pareri sulla valutazione di impatto ambientale. Mentre le Asl e i Comuni hanno espresso parere negativo, i tecnici della Provincia presenti in conferenza non hanno ritenuto di esprimere alcun parere. Questo è particolarmente grave visto che in sede di Commissione Ambiente della Provincia, a seguito di una delibera di giunta e di una delibera approvata all’unanimità in Consiglio provinciale, si davano indicazioni precise di esprimere un parere negativo. La situazione appare ancora più delicata visto che ieri il vicepresidente della Provincia, l’on.Romele, aveva assunto l’impegno formale di concordare con i tecnici la modalità per presentare un parere negativo, che invece si è tradotto in una lettera di accompagnamento..A che gioco sta giocando la Provincia? Non si può

giocare al gioco delle tre carte quando di mezzo ci sono persone e territori.Chiediamo al Presidente della Provincia che rimedi urgentemente alla situazione vergognosa che si è verificata oggi: non è ammissibile assumere pubblicamente impegni politici e poi compiere un voltafaccia quando è il momento di dare concretamente seguito alle decisioni. La Provincia ha disatteso gli impegni assunti con gli amministratori locali, i comitati e i cittadini che si stanno mobilitando da diversi mesi, mettendo in scena un gioco irreseponsabile e scorretto.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Perchè meravigliarsi? Assistiamo al solito giochino, già visto in altre occasioni: la Provincia strombazza i suoi (fasulli) "no" a discariche e impianti pericolosi, sapendo che, tanto, l’ultima parola è della Regione. E puntualmente le discariche vengono autorizzate. Nessuno mi toglie dalla testa che sia tutto concordato prima.

LEAVE A REPLY