Rodengo, si spacciano per militanti di Rifondazione e chiedono contributi contro l’inceneritore

0
Bsnews whatsapp

Sono giunte segnalazioni che in data 25 febbraio, nella Frazione Moie di Rodengo Saiano, alle ore 11 due persone che si sono qualificate come esponenti del Partito della Rifondazione Comunista hanno bussato alle porte delle abitazioni chiedendo un contributo economico per una presunta azione legale di contrasto alla costruzione di un inceneritore in loco (ipotesi, oltretutto, assolutamente falsa). Con una nota il Partito della Rifondazione Comunista sottolinea di non avere in essere “alcuna attività di raccolta fondi e di non non aver autorizzato alcuna persona a richiedere denaro per conto suo”, spiegando di aver già segnalato il fatto alla Polizia locale “per possibili eventuali illeciti passati o futuri”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI