Castelletti contro Onofri: “Non accetto esami del sangue da nessuno”

7

Polemica tra i civici Laura Castelletti e Francesco Onofri dopo il Pecha Kucha promosso dalla Piattaforma civica. In un’intervista al Corriere, infatti, Onofri aveva dichiarato: “Laura è invitata, l’aspettiamo stasera ma c’è un’ambivalenza, il legame con il partito socialista e l’esperienza civica, che Laura deve dichiarare”. Durissima la replica della Castelletti, pubblicata venerdì sul suo blog (www.lauracastelletti.it): “Voglio chiarire subito a Francesco, casomai i nostri percorsi politici dovessero reincontrarsi”, ha ribattuto, “che non intendo farmi fare gli esami del sangue nè da lui nè da nessun altro. (…) Pensavo che il “nuovo” utilizzasse linguaggi e metodi diversi, ma sbagliavo. Io sono quella che sono. Sono Laura, una persona trasparente. Ambiguità non ne ho, basta seguire il mio blog, leggere o ascoltare le mie dichiarazioni sui media, venire ai momenti pubblici di Brescia per Passione e osservare il mio comportamento in Consiglio Comunale. Sono questi gli atti che contano, il resto è pettegolezzo. Anche la mia storia politica passata è trasparente e mai rinnegata. (…) Non voglio vedermi costretta, in un’ipotetica intervista al Corriere”, affonda il colpo, “a rispondere con: ‘bisogna capire se Francesco Onofri risponde solo a Officina della Città o invece all’area politica ex democristiana di suo padre e, con altri rampolli della catto-borghesia bresciana ha, come tanti sostengono, il mandato di riorganizzarsi per recuperare il potere perso in città’”.

IL LINK ALL’INTERVENTO DI LAURA CASTELLETTI: http://www.lauracastelletti.it/?p=39802 

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. Evidentemente non si deve far sapere chi è parente di chi, chi è advisor, chi è vice o amm. del. di qualcosa. Va bé…..l’&eg rave; i stess

  2. Provo a riformulare la domanda: chi sono i leciti finanziatori delle associazioni partitiche di Brescia, compresa Brescia per passione?
    Cos&igrav e; va bene?

  3. Provo a riformulare la domanda: chi sono i leciti finanziatori delle associazioni partitiche di Brescia, compresa Brescia per passione?
    Cos&igrav e; va bene?

  4. A giudicare dalle parole, nonché dai vari commenti oscurati, mi pare che non scarseggino lampi e tuoni. Per quanto mi riguarda – e cercando d’evitare almeno per me stesso un qualche fulmine – vorrei però spezzare una lancia almeno sul futuro, se non sull’immediato presente. Annoto pubblicamente ciò che oggi ho detto a Laura durante il Consiglio Comunale: sono convinto (e mi auguro) che i percorsi tra Castelletti ed Onofri, tra le due Civiche, tornino nell’interesse della città ad incontrarsi, con le loro caratteristiche, sensibilità ed autonomie. Anche dopo una rottura, con relative scudisciate polemiche sulla pubblica piazza, ci si reincontra. A volte lo si fa per convinzione, a volte per stato di necessità. Il più delle volte un po’ per l’una ed un po’ per l’altro. E, rivolgendoni a persone amiche, confido sulla terza che ho detto. Con l’ottimismo della solitudine si può solo partire, ma mai arrivare. E soli – in politica – si è sempre mal accompagnati.

  5. Beghe di pianerottolo tra due aspiranti "primedonne&quo t; in vista dell’elezione dell’amministratore del condominio

LEAVE A REPLY