Gol e cuore, la Feralpi Salò ritrova la vittoria. Con il Latina finisce 2 a 1. Ma i gardesani restano ultimi

0
Bsnews whatsapp

Quello che ci voleva. Quello che serviva. Grande prestazione, vittoria e pensieri positivi: 2 a 1 al Latina, diretta concorrente per la salvezza. Mister Remondina si gioca il bonus, utilizzando solo "over", con Montella e Blanchard titolari nello scacchiere del 4-3-3.

Pronti via, subito due occasioni. E´ Tarana che, dopo uno scambio con Montella si invola verso l´area (4´). A seguire Blanchard incorna sulla traversa, pescato in area da una punizione ancora di Tarana. Nell´ottica di due schemi speculari, gli uomini di Sanderra si chiudono, cercando di addormentare le folate offensive verdiblù. Ma sbagliando qualcosa di troppo in fase di palleggio. I ragazzi di Remondina invece ci credono e sono più determinati. Bracaletti è il solito mordicaviglie, che al 12´ recupera un pallone sul lato corto dell´area ospite, doppio dribbling e scarico su Castagnetti. Che da 20 metri esplode un esterno sinistro dritto all´incrocio, sbattendo prima sulla parte bassa della traversa. 

Dopo il gol è un continuo assedio. Sempre palla a terra, la FeralpiSalò prova a costruire il raddoppio: Montella fermato dall´arbitro, Tarana dalla sfortuna. Ci prova pure Turato dai 25 metri. E´ Fossati, però, ad avvicinarsi al pareggio, con un bel sinistro al 35´, dal limite, che Zomer manda in corner. Al 42´ Tarana ha la chiave di chiusura a doppia mandata. Il cross di Montella, che nel frattempo si era ben liberato sulla destra, è teso e basso. L´ex Portogruaro però prova un colpo di tacco che costringe il difensore al corner, nulla di più. Sul cross che ne segue, è Bracaletti a svettare ma l´incornata è alta. 

Monito. Perché al 43´ è ancora il Braca ad involarsi nella prateria spianatagli dal lancio di Muwana. Entra in area e appoggia ancora a Tarana, che ´stavolta tocca da zero metri e non sbaglia. Il lungo abbraccio tra i due mette fine al primo tempo. 

Nella ripresa, dopo 3´ un´altra grande occasione per i padroni di casa. Montella va via velocissimo, una ripartenza fulminea. Ma una volta in area spara di sinistro di poco fuori. Tanto possesso per gli ospiti, che provano a manovrare con geometrie spesso interrotte da imprecisioni o poca concretezza al limite. Al 15´ Montella ha un´altra buona occasione con l´ennesima ripartenza non sfruttata crossando troppo lungo per Bracaletti. Che al 21´ si divora un´occasione. 

Sciolto il dialogo al limite, con Montella che rovescia in area dove il numero 7 stoppa, si libera, controlla e cerca di piazzare la sfera all´angolino. E´ una specie di rigore. Che Baican mura alla grande. Ripetendosi al 37´ su Defendi, lanciato ancora da uno scatenato Bracaletti e fermato a due passi dal 3 a 0. In pieno recupero, il rigore di Fossati per un tocco di gomito di Leonarduzzi. Gol, ma la gioia non cambia. E ora si pensa al Bassano.

I COMMENTI

Soddisfatto il presidente della FeralpiSalò, Giuseppe Pasini.A fine gara il suo sorriso parla da solo.

"Tre punti importantissimi e meritatissimi. Una bella partita, difficile ma giocata molto bene. Non era facile dopo le ultime prove. Domenica prossima ci aspetta il Bassano, un´altra sfida salvezza. Non dobbiamo perderla, se poi vinciamo meglio, anche perché lasceremmo l´ultima posizione. Gli ultimi minuti? Mi sono rivisto un po´ come il Piacenza negli ultimi minuti (ride, ndr). Per fortuna il rigore è arrivato solo nel recupero. La formazione? Be´ credo che il mister abbia fatto la scelta migliore, utilizzando uno dei tre bonus. Il secondo potrebbe giocarselo anche domenica proprio con il Bassano. Andiamo là con un morale diverso, grazie ad una vittoria che ci ha fatto bene. L´ho sempre detto: non siamo dei geni ma nemmeno dei brocchi visti nelle ultime 2 partite. Trapani e Siracusa hanno fatto vedere il nostro meglio. La fiducia nel mister e nei ragazzi è sempre altissima, a maggior ragione oggi. I gol? Castagnetti un gran gol, già a Piacenza ci aveva provato causando il gol del 2 a 1, e Tarana è diventato capocannoniere con 5 reti. Bene così direi".

Mister Remondina: "Sulla vittoria non ci sono dubbi, oltre ai due gol anche tante occasioni sprecate che potevano chiudere il match. Abbiamo rischiato qualcosa nella fine ma ci sta quando prendi il gol nel finale. Il bonus? Quando ci sono partite così, quasi da ultima spiaggia è giusto che l´esperienza si faccia sentire: e così è stato. Bassano? Decisiva, difficilissima. Ma ho visto una squadra ritrovata rispetto al Pergocrema. I pro e i contro? Morale ed entusiasmo, ma restare umili tutti, perché tutti devono dare una mano. L´unico neo il rigore. Sul due a zero, quando riparti devi fare male. Perché basta un gol alla fine per mettere i bilico la gara".

Michele Castagnetti: 
"Oggi è andata bene, dopo tante prove in allenamento… Finalmente è entrato. Io ci provo, di solito uno o due all´anno entrano. Oggi era davvero quasi l´ultima spiaggia, siamo felicissimi della vittoria che volevamo. Mi ha fatto molto piacere poi essere forse il più giovane in campo e sentire la fiducia del mister. Domenica? Dobbiamo giocare così e vincere. Sappiamo che possiamo farlo".

IL TABELLINO

FeralpiSalò-Latina 2-1

FERALPISALÒ (4-3-3): Zomer; Turato, Leonarduzzi, Blanchard, Savoia; Sella, Castagnetti, Muwana (40´st Fusari); Bracaletti, Montella (24´st Defendi), Tarana (45´st Bianchetti). A disp.: Branduani, Allievi, Camilleri, Cortellini. All. Remondina.

LATINA (4-3-3): Baican, Gasperini, Burzigotti, Farina, Toscano (19´ Giacomini); Citro (6´st Martignago), Berardi, Burrai; Fossati, Agodirin, Tortori (27´st Merlin). A disp.: Martinuzzi, Bruscagin, Ricciardi, Falzerano. All. Sanderra.

ARBITRO: Ceccarelli di Terni
Guardalinee: Giampetruzzi e Rizzato

MARCATORI: 12´pt Castagnetti, 43´pt Tarana, 45´st Fossati (r, L)

AMMONITI: Citro (L), Tarana (F), Farina (L)

NOTE: Corner: 5-3. Recupero: 2´pt, 5´st.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI