Statale 39 dell’Aprica, abbattuto l’ultimo fronte della galleria ‘Corteno Golgi’

0

E’ stato abbattuto oggi – con l’ausilio di un demolitore meccanico – l’ultimo fronte della galleria ‘Corteno Golgi’, realizzata nell’ambito dei lavori di sistemazione e allargamento della strada statale 39 "dell’Aprica” tra i Comuni di Corteno Golgi ed Edolo, in provincia di Brescia.

"Al termine dei lavori – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci -, la nuova galleria, che fa parte dell’intervento di sistemazione e allargamento della strada statale 39, consentirà di migliorare notevolmente la circolazione, soprattutto per i mezzi pesanti che percorrono questo tratto di strada che rappresenta l’unico collegamento diretto tra la Valtellina e la Valcamonica".

Il tunnel è stato realizzato mediante scavo – dall’imbocco lato sud (Edolo) – con utilizzo di micro-cariche con inneschi tecnicamente detti ‘ritardati’, utilizzati per contenere il livello delle vibrazioni indotte nell’ammasso roccioso e salvaguardare così l’integrità degli edifici civili situati a breve distanza dall’asse della galleria.

Il tunnel ‘Corteno Golgi’ ha una lunghezza complessiva di 220 metri, compresi i due imbocchi artificiali, uno lato Edolo e l’altro lato Aprica della lunghezza di 5 metri ciascuno. La sede stradale interna è formata da due corsie di 3,50 metri ciascuna e da due banchine di 1 metro e 25 per un totale di 9,50 metri.

Il costo complessivo della galleria ‘Corteno Golgi’ è di circa 3 milioni e 600 mila euro.

"Di questo intervento lungo oltre 2 km – ha concluso Pietro Ciucci – fanno parte anche il ponte sul torrente ‘Ogliolo’, che collega la frazione Pisogneto con la strada statale 39 e che è stato già aperto al traffico lo scorso 1° dicembre, e altre due opere fondamentali: la galleria ‘San Sebastiano’ e il ponte sul torrente omonimo, per un investimento complessivo di Anas di oltre 16 milioni di euro".

Comments

comments

LEAVE A REPLY