Bovezzo, continua il botta e risposta tra il Comune e il leghista Vezzoli. Sostegno da parte di Rolfi

7

Il consigliere leghista di Bovezzo non ci sta a farsi dare del falso e dopo aver presentato un esposto per presunte irregolarità nella vendita delle tessere enogastronomiche per le edizioni 2010-2011 della Notte Bianca, torna a replicare all’intenzione del vicesindaco Nicola Fiorin di denunciarlo per diffamazione a mezzo stampa.

 

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO.

 

“Tengo a ribadire che la documentazione da me raccolta e che accompagna l’esposto depositato presso la Guardia di Finanza, sulle presunte e ribadisco presunte, irregolarità amministrativo contabili nella gestione da parte del Comune degli eventi “notte bianca 2010 e 20112 è composta esclusivamente da documenti ufficiali, comunali protocollati, e da un documento comunale su carta intestata che evidenzia la presunta vendita e relativo incasso di alcune tessere riguardanti il percorso enogastronomico da parte di un funzionario comunale.

Prima di arrivare all’esposto, come minoranza abbiamo fortemente chiesto nell’ultimo consiglio comunale che venisse istituita una commissione speciale allargata a tutti i consiglieri di maggioranza ed opposizione, per far chiarezza su queste presunte irregolarità che emergevano dai documenti in mio possesso, richiesta questa, rigettata dalla maggioranza come è possibile tra l’altro evincere dai verbali del consiglio comunale.

Non mi sono mai permesso ne’ di attaccare o criticare l’evento “notte bianca” ( che auspico possa svolgersi ancora) ne tanto meno le associazioni territoriali che godono del nostro massimo rispetto per il lavoro che svolgono.

E’ mia ferma intenzione continuare , nonostante la minaccia di pesanti querele, a svolgere ancora e con maggior impegno il mio compito di controllo sulle passate e future attività comunali, approvare o criticare le attuali scelte politiche di questa amministrazione, oltre ad un attento controllo amministrativo contabile su come viene gestito il denaro pubblico, dovere e diritto di qualsiasi cittadino soprattutto se riveste la carica di consigliere comunale.

Non è compito mio valutare se queste presunte irregolarità porteranno ad eventuali responsabilità, ora la vicenda , dopo il mio esposto alla Guardia di Finanza , passa agli organi competenti che nelle sedi opportune faranno la chiarezza dovuta.

Per i motivi sopra citati e per le gravi dichiarazioni a mezzo stampa, che ledono la dignità privata e pubblica della mia persona, provvederò nelle sedi opportune a tutelare la mia immagine, conferendo mandato al mio legale di fiducia.

 

Adriano Vezzoli

 

Anche la segreteria provinciale della Lega Nord di Brescia attraverso il Segretario Fabio Rolfi esprime vicinanza per la battaglia politica svolta dal consigliere comunale leghista Adriano Vezzoli. Persona conosciuta e stimata per la propria assoluta trasparenza e coerenza nel compiere il mandato di tutela dell’interesse della Comunità di Bovezzo.

 

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. Conoscendo Rolfi, che non è uno sprovveduto, m’immagino quale interminabile lista di santi abbia scomodato per pararsi le spalle con una robusta grazia di ghisa, quanti ferri di cavallo abbia appeso al muro, quanti cornetti napoletani abbia di nascosto accarezzato in tasca quando s’è trovato obbligato a dover sostenere, in quel di Bovezzo, le nuove prodezze del Vezzoli. Si scomoda un segretario provinciale ed un vicesindaco di Brescia per polemizzare con le associazioni del volontariato di Bovezzo. Mah! Immagino per dovere d’ufficio e per gentile intercessione d’una Signora, nostra comune collega.
    Ma il nome del Vezzoli è incorso in tante e tali disavventure (dagli irripetibili e scopiazzati insulti agli anziani, al finto omicidio che s’è inventato in via Canossi) da far arrossire di vergogna la Lega o ridere il Paese intero. Passi che il candidato sindaco della Lega si sia dimesso per l’imbarazzo, passi che il vostro gruppo consiliare si sia sfasciato.
    Passi tutto. Ma, caro Rolfi e gentile Signora, non fateci passare pure il Vezzoli. Infatti, mentre voi dovete ricorrere alla grazia dei santi o a scaramantici cornetti per coprire le sue avventate prodezze, a noi basta tenerci ben stretto il Vezzoli. Come il nostro miglior portafortuna. Ci basta ed avanza.

  2. signor Bragaglio noto con piacere che per l ennesima volta il SIGNOR VEZZOLI desta il suo interesse. . .pensi un umile cittadino di un piccolo paese le sta dando la possibilità di avere un pochino di visibilita quella che molto probabilmente il suo modo di fare politica non le permette di avere! Poi si figuri noi leghisti siamo pieni di cornetti e santini ma per difenderci dalla politica di questo governo appoggiata da gente del suo partito! Attenzione però perché se il SIGNOR VEZZOLI non si sbaglia poi ci saranno molte cose da spiegare ai cittadini. . E ricordo che il SIGNOR VEZZOLI non ha mai attaccato nessuna associazione ma la presunta non trasparenza dell amministrazione! Si vede che lei non ha letto bene e si vede anche che non ha partecipato al consiglio comunale riguardante questa questione!
    Rispondi · Mi piace

    · Segui post · 3 minuti fa
    Aggiungi una risposta… Stai postando come Adriano Barbaro Padano (Modifica) ..Plug-in sociale di Facebook.

  3. MA SCUSATE…CHI E’ QUESTO SEGNOR BRAGAGLIO???? NON GLI SON BASTATI I PESCI IN FACCIA DELL’ULTIMA VOLTA???? INSISTE ANCORA!!!??? MI SEMBRA UN POCHINO MASOCHISTA…AH AH AH..
    NATURALMENTE TUTTA LA MIA SOLIDARIETA’ PER IL SIG. VEZZOLI…MA I FATTI , O MEGLIO LE CARTE , PARLERANNO DA SOLE AI CITTADINI DI BOVEZZO….E ALLORA SI KE SI RIDERA’…AH AH AH AH

  4. vedremo cosa ne dira’ la finanza o chi per essa verra’ a questo punto a controllare, lasciamo tempo al tempo, come mai il sindaco non ha ritenuto opportuno creare una commissione ? , se e’ tutto regolare come asseriscono sindaco e vice perche’ negarla ?

  5. Ancoralui!!!!!!….. ..non c’è il 2 senzail 3!!!!!!Bovezzo regnano gli scoop!!!!! ieneeeeeeeee!!!!!! striscia!!!!!!!!! li abovezzo c’è tanto pane per ivostri denti!!!!!

LEAVE A REPLY