Il Comune di Capriano preoccupato per il cesio radioattivo nell’acqua del Monte Netto

0

(a.c.) Il Comune di Capriano torna a chiedere a gran voce un intervento di bonifica dei terreni e delle falde situate sul Monte Netto. Dopo i carotaggi effettuati dall’Arpa, che hanno riscontrato valori di concentrazione di cesio radioattivo nell’acqua comunque sotto alla soglia di emergenza, il sindaco Claudio Lamberti torna sulla questione e dalle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane afferma: «Il sito è supersicuro, ma la leggera contaminazione delle falde idriche superficiali rendono ora più che mai urgente la bonifica. I controlli funzionano ma ora bisogna passare alla fase due per evitare in futuro ogni rischio di inquinamento radioattivo. I tempi di inertizzazione di questa potenziale bomba ecologia devono essere certi». Parole che certo non lasciano dormire sonni tranquilli agli abitanti di Capriano, giustamente preoccupati per le conseguenze derivanti dalla presenza di cesio nella discarica di metalli Capra situata proprio sul monte.

Nelle prossime settimane tornerà a riunirsi il tavolo tecnico dove oltre all’Arpa siederanno Provincia, Vigili del fuoco, Asl e la Direzione provinciale del lavoro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY