Le opposizioni criticano il sindaco di Lumezzane, reo di non fare nulla contro la chiusura dell’ufficio di Pieve

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Scarse capacità amministrative e poca autorevolezza. Queste le pesanti critiche mosse dalle opposizioni consiliari di Lumezzane all’indirizzo del sindaco leghista Silverio Vivenzi.

In una nota diffusa da parte dei consiglieri del Partito Democratico, di Udc e della Civica per Lumezzane, le opposizioni tornano ad attaccare il sindaco sulla gestione della faccenda della chiusura dell’ufficio postale di Pieve, che è diventato un PT Business destinato alle aziende. Un problema non da poco per la popolazione, costretta dallo scorso mese di novembre a recarsi all’ufficio postale di San Sebastinao, dove però ci sono evidenti problemi di parcheggio e dove si formano spesso code lunghissime agli sportelli. Nella nota diffusa si leggono le criticità ravvisate dalle minoranze nella gestione del sindaco della chiusura dell’ufficio da parte di Poste Italiane: «L’ufficio postale di Pieve chiude e il sindaco e la Lega Nord non sanno fare altro che allestire gazebo e sventolare bandiere del Carroccio. L’unica iniziativa del sindaco è stata allestire i gazebo della Lega! C’è da preoccuparsi seriamente se questo è il modo in cui pensa di risolvere i problemi concreti del nostro paese». E ancora: «Si chiede al sindaco Vivenzi, che in questa vicenda ha dimostrato di avere scarse capacità amministrative e poca autorevolezza per tutelare Lumezzane, di essere in futuro più sollecito verso i bisogni dei cittadini facendo valere il ruolo che occupa».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI