Il Pgt passa in circoscrizione Sud. Il presidente Lini: incomprensibile l’atteggiamento del Pd

0

Si è concluso ieri sera, l’iter di consultazione, analisi e votazione delle Osservazioni al Pgt pervenute alla Circoscrizione Sud. La votazione concordata nella conferenza dei capigruppo si è svolta con la procedura di screening ed ha avuto i seguenti risultati: respinte in screening 137 osservazioni, accolte con votazione palese 18 osservazioni (tra cui quella del comitato della Noce in merito alla vicenda Torchiani, con i voti di Lega, Pdl e Pd), respinte con votazione palese 45 osservazioni (tra cui la 3023 su via Cacciamali, con i voti Lega, Pdl e Pd).

Ma il leghista Giacomo Lini, interpellato da Bsnews.it, non ha mancato di polemizzare con il Partito democratico per l’atteggiamento tenuto. “Trovo incomprensibile l’astensione del Pd sui singoli provvedimenti”, ha commentato, “loro l’hanno giustificata con la scarsa possibilità di documentarsi sulle materie del voto, ma allora mi domando sulla base di cosa abbiano fatto le loro millantate 24 assemblee territoriali. Il Partito democratico, secondo me, dovrebbe avere l’onestà intellettuale di ringraziare lo staff dell’Urbanistica e dell’assessore per il fatto che ci hanno consegnato in tempi rapidissimi una documentazione che in altri tempi sarebbe arrivata in mesi. Ciò che più mi sconcerta, comunque, è il fatto che Pd e Sinistra arcobaleno, dopo essersi astenuti per tutto il consiglio, abbiano partecipato al voto finale esprimendosi a favore. Dov’è”, ha concluso Lini, “la coerenza politica?”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma se hanno unacontro e l’altra a favore come riportato nell’articolo, allora non è vero che si sono astenuti su tutto. Scusate chi ha scritto l’articolo?

  2. Di incomprensibile ci sono solo le sonore sciocchezze di questo articolo!
    Il Partito Democratico si è astenuto per le ragioni che il Presidente Lini, evidentemente distratto, non ha sentito durante le dichiarazioni di voto: la nostra astensione (posizione peraltro tenuta anche da Sinistra Arcobaleno e UDC – Gruppo Misto – FLI) è tutta politica ed ha il significato di NON CONDIVIDERE nel merito e nel metodo il percorso che sta portando all’approvazione definitiva del PGT.
    Le nostre assemblee non sono "millantate&quo t; ma sono state reali, e partecipate, e hanno assolto alla funzione che le Circoscrizioni come la Sud si sono dimenticate di svolgere: cioè informare i cittadini del contenuto del PGT e della possibilità di presentare osservazioni.

    Qua nto alla possibilità di documentarsi sulle osservazioni,ricordo al Presidente smemorato che la Commissione Ambiente e Territorio del 29 febbraio u.s. non si è tenuta per mancanza di numero legale, dovuta all’assenza di un consigliere della Lega! (L’assenza giustificata della coord.pdl Arrighi era dovuta a motivi più che comprensibili, e nessuno di noi infatti si è mai sognato di farla notare)

    Quanto al verbale finale, è stato votato perché non rappresenta altro che una presa d’atto della votazione avvenuta. Sarebbe stato non solo incoerente, ma da stolti, non approvare un atto che non è altro che il rendiconto di quanto si è votato prima!

    Ricordo infine che, già dalla metà del voto sulle osservazioni, dopo l’uscita del cons. Feroldi, la maggioranza era priva del numero legale che le opposizioni, con grande senso di responsabilit&agrave ; hanno garantito. Senso di responsabilit&agrave ; dimostrato da noi in Commissione e in Aula, non da oggi peraltro, e che speravamo che i colleghi di PDL e Lega potessero riconoscerci. Evidentemente così non è stato, e ne prenderemo atto. Perché un conto è la battaglia politica, che può essere aspra, un conto è non riconoscere il lavoro e l’onestà intellettuale altrui.

    Roberto Omodei, cons. PD Circoscrizione Sud

  3. Come Capo gruppo del PDL in Circoscrizione Credo sia doveroso un mio chiarimento in quanto chiamato in causa.
    Il Gruppo consigliare PDL della Circoscrizione Sud si dissocia dalle dichiarazioni del Presidente Lini sull’atteggiamento del PD;ringrazia tutta l’opposizione per il senso di responsabilit&agrave ; dimostrato prima in commissione aspettando inutilmente per 35 minuti il raggiungimento del numero legale e dopo in consiglio consentendo il normale svolgimento dei lavori che altresì non poteva essere garantito dalla "maggioranza&qu ot;.

  4. presidente assente sul territorio,senza una maggioranza politica in consiglio (a volte solo numerica),fa rimpiangere persino Gervasi,dove sono le 10 e ripeto 10 assemblee pubbliche (oltre a quelle sul bilancio partecipato) deliberate più di un anno fa?

  5. ALLA SUD LA SCORSA SETTIMANA SI E’ SVOLTA SIA LA COMMISSIONE AMBIENTE E TERRITORIO CHE QUELLA SERVIZI ALLA PERSONA

LEAVE A REPLY