L’Unione dei Comuni della Valtenesi esce dal “Consorzio Riviera dei limoni e dei castelli”

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) I 5 enti che fanno parte dell’Unione dei Comuni della Valtenesi, Manerba del Garda, Moniga del Garda, Padenghe sul Garda, Polpenazze del Garda e Soiano del Lago, usciranno dal 2013 dal Consorzio Rviera dei Limoni e dei Castelli. Lo ha annunciato Paolo Simoni, presidente dell’Unione e sindaco di Manerba, spiegando che si tratta di una scelta volta al risparmio di risorse, quelle versate dai comuni al Consorzio, una sorta di doppione delle quote destinate alle attività di promozione territoriale organizzate dall’Unione, ma anche di una scelta di rottura verso la natura della promozione del lago da parte del Consorzio.

Secondo Simoni, che è interventuto sulle colonne del Giornale di Brescia, i comuni della Valtenesi (7, oltre a quelli dell’Unioni ci sono anche San Felice del Benaco e Puegnago) hanno caratteristiche ben diverse da quelle di tutti gli altri 350 soci che aderiscono al Consorzio. La Valtenesi deve puntare sulla piccola ricettività, sull’agriturismo, sulle produzioni vinicole e sull’accoglienza diffusa. Una sorta di piccola Franciacorta con il valore aggiunto del lago. 

Per quanto riguarda invece le economie che si faranno, Simoni dice che il solo comune di Manerba risparmierà ben 9 mila euro l’anno. A ruota tutti gli altri. L’Unione parteciperà comunque, in maniera singola, al Consorzio, senza le quote dei comuni.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI