La Feralpi vince in rimonta a Bassano. Ora la salvezza non è più un sogno

0
Bsnews whatsapp

La Feralpi Salò crede ancora nella salvezza. Lo ha dimostrato nell’incontro di ieri, una incredibile rimonta con vittoria finale in trasferta, a Bassano, per 2 a 1. In vantaggio i padroni di casa al 38° del primo tempo con Mateos: palla vagante fuori dall´area, cross e stacco ad infilarla all´angolo alto. Al 18° della ripresa la svolta: rigore per la Feralpi Salò, trasformato da Tarana, ed espulsione del difensore del Bassano Drudi per fallo da ultimo uomo. Al 25° della ripresa il gol vittoria:grande punizione di Tarana dal limite che si infila all´angolino basso! Prodezza che manda in visibilio la panchina e scalda la tribuna ospite. Il Bassano perde la testa e finisce la partita in 8. Con questo risultato la Feralpi scavalca in classifica proprio i veneti, ultimi con 22 punti, e sale a 24 punti, a pari merito con l’Andria.

Piedi sempre per terra. Mister Remondina è felice per la vittoria sofferta, voluta, lottata. Ecco le sue dichiarazioni nel post partita: "Tutti ci davano per finiti. Invece abbiamo dimostrato ancora di potercela giovare con tutti, non sbagliano questi scontri diretti perché vogliamo salvarci. Ce lo meritiamo. Oggi è una giornata di sole. È vero è successo di tutto, ma in parità numerica abbiamo giocato alla pari, sfiorando il gol con Braaletti e creando come sempre, rispondendo al loro vantaggio con il rigore che ci ha dato un gol meritato. Una cosa, tuttavia, dobbiamo assolutamente migliorare: le partite vanno chiuse. Non è un dettaglio, ma è un punto di partenza altrimenti non ci salviamo. Abbiamo avuto, in netta superiorità numerica (11 contro 8, ndr) più occasioni per fare il terzo gol, ma i giocatori decini capire che non bisogna giocare per se stessi, fare gol per forza, personalismi inutili che ci hanno fatto soffrire fino alla fine. Zomer ci ha messo il piede altrimenti… Dobbiamo migliorare lì se no sarà sempre dura. Dobbiamo fare quel salmodi qualità, allora cambia tutto. Da martedì riprendiamo da zero, analizzand e migliorando gli ultimi 20 minuti nei quali dobbiamo gestire meglio. Certo, per i ragazzi non era una partita facile da gestire,muna gara difficilissima. Ma proprio per questo on dobbiamo complicar ci la vita. Il Barletta? Ennesima sfida, la classifica nostra è migliorata, abbiamo trovato la seconda vittoria di fila, ma nulla è ancora deciso: dobbiamo dare continuità".  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI