Rubava benzina dal serbatorio di un auto. Arrestato un 77enne

10
Bsnews whatsapp

Arrestato dai carabinieri per aver rubato benzina da un’automobile parcheggiata in via Pellico a Palazzolo. L’autore del furto è un 77enne che, dopo essere stato sorpreso dal proprietario dell’auto, ha abbandonato il furto per darsi alla fuga. I carabinieri di Chiari l’hanno rintracciato e arrestato

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

10 COMMENTI

  1. al nonnetto che ruba la benza gli daranno la galera………ai giargia che impestano l’italia con lo spaccio il foglio di via…….sì, per trasferirsi in altra città e continuare indisturbati fino alla prossima volta……la numero 100 ?

  2. beh i nostri politici e ìle forze dell’ordine dove pensano che arriveremo andando avanti cosi ? meditate gente del potere, meditate

  3. beh i nostri politici e ìle forze dell’ordine dove pensano che arriveremo andando avanti cosi ? meditate gente del potere, meditate

  4. … è già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio; sorpreso dal proprietario dell’auto a cui stava rubando la benzina (da mettere nella sua mercedes…) è salito in macchina ed ha tentato di investire il derubato in retromarcia; l’hanno preso perchè si è schiantato contro un trattore in sosta dopo la fuga; se l’avesse fatto un giargia, ci sarebbe gente a dire della forca etc.; altro che il "nonnetto" , zorro…

  5. Certo che avanti di questo passo col prezzo del gasolio e della benza, bisognerà fare le ronde notturne alle auto in sosta……..oppure portare la benzina ed il gasolio in cassetta di sicurezza in banca visto che costa più dell’oro !!! ladroni

  6. tra poco non rapineranno nè le banche nè le gioiellerie, ma distributori e auto in sosta, oltre ai tir che trasportano benzina e gasolio……
    e io vado in bicicletta !!!!!!!!!!!!!

  7. In caso di recidività del reato la galera non è da escludere nemmeno a 77 anni. Dipende dal tipo di reato. C’è chi in galera è andato oltre i 70 anni. Chiedevi come si chiamano quelli che ignorano. Probabilmente si chiamano come te. Come l’altra volta.

RISPONDI