Padernello, domenica va di scena il mercato della terra. Prodotti di stagione a km 0

0

Al Castello di Padernello, il mercato del "Buono, pulito e giusto" si evolve nel "Mercato della Terra®" con il "gustoso" obiettivo di valorizzare i prodotti del territorio, alla riscoperta, nell’affascinante ambientazione del maniero di Padernello, di tradizioni contadine invariate nel tempo, rispettose dell’ambiente, dei suoi tipici sapori genuini, e di prodotti lontani dalle sofisticazioni.

I Mercati della Terra® sono mercati contadini creati secondo linee guida che seguono la filosofia Slow Food. Mercati gestiti collettivamente, che sono luoghi di incontro dove i produttori locali presentano prodotti di qualità direttamente ai consumatori, a prezzi giusti e garantendo metodi di produzione sostenibili per l’ambiente. Inoltre, preservano la cultura alimentare delle comunità locali e contribuiscono a difendere la biodiversità.

I Mercati della Terra® sono una rete internazionale di mercati contadini, creata secondo i principi di Slow Food.

In questi mercati trovate solo produttori, che vendono solo i propri prodotti. Si assumono, quindi, in prima persona la responsabilità del loro lavoro e hanno la possibilità di raccontare la qualità dei prodotti stessi. I Mercati della Terra® sono luoghi dove si fa la spesa, ma anche occasioni di incontro e di educazione del gusto. Seguono linee guida comuni, ma allo stesso tempo tengono conto delle differenti realtà culturali ed economiche presenti in una rete internazionale.

I prodotti presentati e venduti nei Mercati della Terra® sono locali, di stagione, ottenuti con tecniche sostenibili, e hanno un prezzo corretto, sia per chi acquista sia per chi vende. Sono prodotti buoni, puliti e giusti.

Al mercato si potrà fare un viaggio, come in un percorso del gusto, fra formaggi, salumi, miele, verdure, farine, marmellate, olio, vino, pane, biscotti, casoncelli, pasta, birra, alla scoperta dei prodotti che potrete poi trovare direttamente nelle aziende dei produttori, stabilendo con essi un rapporto di reciproca stima e fiducia con il valore aggiunto di ritrovare il vero gusto e la buona qualità.

 

Prosegue l’impegno della Condotta Slow Food Bassa Bresciana per sostenere il progetto “Mille Orti in Africa: dalle 15,00 alle 17,00 la degustazione dei dolci Pasquali della tradizione: tutti i dolci saranno realizzati con i prodotti del mercato e gentilmente offerti da alcuni produttori.

Altra iniziativa è la presentazione della "Tavola delle Biodiversità" dedicata alle uova, non solo di gallina, ma anche di quaglia, anatra, oca e molti altri, un modo per conoscerle e riconoscerle anche nel segno e nella valenza pasquale di rinnovamento e rinascita.

Comments

comments

LEAVE A REPLY