Circoscrizione sud, la maggioranza mette i puntini sulle “i” alle accuse mosse dal Pd

8

In risposta alle dichiarazioni apparse nei giorni scorsi su Bsnews.it da parte del Pd in Circoscrizione Sud che riguardavano i fatti accaduti durante l’ultimo consiglio di circoscrizione, la coordinatrice della commissione Servizi alla Persona ed alla Comunità Elena Buffoli (Pdl) ha voluto precisare alcuni passaggi. Di seguito il testo originale del comunicato:

Quale coordinatore della Commissione Servizi alla Persona ed alla Comunità della Circoscrizione Sud  ed a nome dei Consiglieri di maggioranza mi preme evidenziare   alcune considerazioni, al solo scopo di ricostruire la realtà dei fatti ,senza lanciare offese immotivate e gratuite. L’ ODG  a firma dei Consiglieri del Pd Cenini ed Omodei di "sostegno alle  posizioni espresse sulla stampa dagli Assistenti Sociali del Comune di  Brescia" è stato  sì  respinto, ma il Pd ha deliberatamente  omesso la circostanza  che l ‘Assessore Maione (il manovratore?)  giovedì 1 marzo c.a, aveva rassicurato personalmente il Consigliere del Partito Democratico e membro della Commissione Servizi alla Persona Roberto  Omodei  che, nonostante i tagli innegabili, si sarebbe impegnato per garantire i Servizi e per ridurre al  minino, i possibili eventuali disagi. L’Assessore aggiungeva di essersi  mosso per vedere di sopperire ai tagli con altre entrate , ma di aver incontrato, per il momento problemi di ordine "contabile". Nonostante ciò, il Pd ha preferito  non ritirare l’ODG in oggetto con l’inevitabile risposta da parte della maggioranza TUTTA  che ha respinto l’odg a firma  Cenini- Omodei, accompagnandolo dalla seguente dichiarazione  della quale  prego  di prendere attenta visione: Con riferimento al punto 14 dell’odg "SOSTEGNO  ALLE POSIZIONIESPRESSE DAGLI ASSISTENTI   SOCIALI DEL COMUNE DI BRESCIA",si respinge  l’odg proposto dai Consiglieri Cenini ed Omodei del PD ,precisando quanto segue: Quale Coordinatore della Commissione Servizi alla persona debbo  preliminarmente informare il Consiglio che l’Assessore Maione intervenuto nella seduta della Commissione del 1 Marzo us. ci ha verbalmente rassicurati circa il fatto che verranno messe in campo tutte le azioni possibili per garantire i servizi ai cittadini nonostante la situazione di difficoltà economica che sta colpendo anche il ns. territorio. Le rassicurazioni ricevute dell’Assessore,  non escludono che come Circoscrizione vigileremo direttamente sul Territorio sulla qualità e quantità dei servizi che verranno erogati ai cittadini , pronti a segnalare eventuali carenze o necessità. Ringraziamo comunque gli  Assistenti Sociali per l’impegno quotidianamente profuso nello svolgimento del Proprio lavoro.  precisando  di essere disponibili, quale Circoscrizione, ad indire una seduta speciale della Commissione Servizi alla Persona che preveda la loro presenza,, per  la quale concorderemo unitamente ed al più presto una data . Resto fortemente  rammaricata dei toni pesanti utilizzati da  un partito che così facendo  ha strumentalizzato un argomento delicato piegandolo ai propri fini elettorali,cercando di creare una frattura tra  l’Amministrazione e le Assistenti sociali,nell’interesse non certo dei cittadini.

Comments

comments

8 COMMENTS

  1. 1 solo incotrovertibile fatto: -4,5 milioni nel bilancio 2012 al settore servizi alla persona, il resto sono chiacchiere. La giunta dovrebbe spiegare perchè su altri versanti i soldi si sono trovati per opere inutili, costose, dannose e in qualche caso ridicole se non fossimo noi a doverle pagare

  2. Certo come l’azzeccatissima manovra metro e la fusione di asm in A2A,errori che pagheremo come cittadini per decenni e non certo commessi da questa giunta

  3. Ci sono diversi capitoli di spesa ,magari si potesse attingere lì per i servizi sociali. -4,5 milioni, (mai negati) ma ….quanti se ne spendono per il sociale?

  4. Senza tornare al solito discorso dei debiti relativi alla inutile metropolitana, chi ha voluto svendere la nostra ASM, privandoci dei ricavi che avrebbero tranquillamente coperto i 4,5 milioni di tagli. Si fa presto a dimenticare……

  5. I tagli sono stati fatti in tutti i settori fin dove si poteva,purtroppo è stato necessario farlo anche nel sociale dove in ogni caso il livelllo dei servizi è ottimo,non giova sicuramente a nessuno tagliare in un settore così importante,anzi è controproducente ad un anno dalle elezioni.

  6. La spesa sociale non è una gentile concessione dell’amministrazion e, sono soldi dei cittadini che devono essere utilizzati. Se gli investimenti in questo settore calano quando i bisogni aumentano e i cittadini vedono che chiaramente su altri versanti non si rinuncia a cose non fondamentali non ci si può giustificare dietro un "ma spendiamo comunque molto". Avete scelto le vostre priorità, almeno abbiate la decenza di dirlo. Bisognerebbe avere più coraggio delle proprie idee e non continuare a dire agli altri che non si è compreso il discorso, abbiamo tutti capito benissimo.

  7. Per ammettere che sono mancati proprio i "soldi" veccha ASM, e su questo chissa’ perchè si preferisce tacere….Le ricortdo ancora le tronfie dichiarazioni dei nostri vecchi amministratori(giunt a Corsini)di fronte a chi si permetteva di consigliare una maggiore ponderazione circa l’accorpamento dellanostra ASM con Milano

  8. Alla fine la Giunta, stimolata dal Terzo settore, ha "rivisto i propri indirizzi di spesa", esattamente come chiedeva il mio odg, spostando 700mila euro da OMB per sostenere la spesa sociale… Evidentemente non dicevamo sciocchezze. Peccato non avere chiesto unanimemente questo impegno.

LEAVE A REPLY